Boom di borseggi nella metro A: I “manolesta latinos” derubano i turisti

In manette un ragazzo di origini cubane di 21 anni e l'altro di 37 anni

Li chiamano i Latinos”. Sono l’esercito composto da più di duecento ladri e borseggiatori sud americani, che ogni giorno miete centinaia vittime tra i turisti da borseggiare. Due i ladri fermati con le mani nel sacco nelle ultime ore, il primo alla fermata Termini della metro e il secondo sulle banchine della linea A Flaminio.

Sono stati gli agenti del II distretto  Salario-Parioli a fermare un ragazzo di origini cubane di 21 anni che avrebbe cercato di borseggiare 2 turisti nei corridoi della metropolitana Termini. Le vittime si sono accorte del furto ed hanno cercato di fermare il giovane, ma ne è nata una colluttazione.  Al termine degli accertamenti il cubano è stato arrestato perché gravemente indiziato del reato di rapina cosiddetta impropria.

I poliziotti del commissariato Porta Pia, hanno invece arrestato un cubano di 37 anni per furto aggravato alla fermata metro Flaminio. Lo stesso, appena bloccato, ha ammesso di aver rubato uni zaino a un passeggero.

La procura ha chiesto ed ottenuto, per ogni arresto, la convalida dell’operato della polizia giudiziaria dal giudice per le indagini preliminari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati