Categorie: Cronaca

Il ladro podista – La bella donna “scoperta” – Scommetteva sullo spaccio

Brevi di cronaca, tratti dai comunicati stampa della Questura di Roma del 10 marzo 2016

Ruba le scarpe e scappa

Il 9 marzo nel quartiere Romanina un 43enne romeno è entrato in un negozio di scarpe e ha provato un paio di scarpe da ginnastica, ha riposto le sue vecchie nella scatola e, senza pagare, ha cercato di fuggire via correndo.
L’addetto alla sicurezza lo ha rincorso e grazie all’immediato intervento della Polizia di Stato, chiamata dal responsabile del punto vendita, lo hanno raggiunto e bloccato.

Gli agenti del Commissariato Tuscolano hanno così fatto scattare le manette ai polsi di A.S., che dovrà rispondere di tentata rapina impropria.

La donna del mistero

Bellezza, eleganza, mistero e fascino. Queste le armi usate da una quarantenne, professionista della truffa, per “imbrigliare” e far cadere nella trappola un commerciante, proprietario di una gioielleria ai Parioli.

Da www.donnaclick.it - Michael Kors, la nuova collezione di orologi da donna per l'autunno
Foto di fantasia tratta da www.donnaclick.it
Michael Kors, la nuova collezione di orologi da donna per l’autunno

La donna si è procurata un carnet di assegni rubati, è entrata in una gioielleria dell’elegante quartiere ed ha chiesto di visionare alcuni orologi di marca e di grande prestigio. Scelto un automatico dal valore di 5.000 euro, ha convinto il proprietario del negozio ad accettare in pagamento un assegno.
Messo all’incasso la banca ha subito segnalata la provenienza furtiva dell’assegno.
Gli agenti del Commissariato Villa Glori, diretti dal dott. Ermanno Baldelli, nonostante la difficoltà, visti i pochi elementi a disposizione, l’hanno comunque rintracciata.
Durante l’ispezione in cantina all’interno di una cassetta portautensili è stato rinvenuto il prezioso orologio.

Terminate le verifiche, la 40enne è stata denunciata per il reato di truffa e la ricettazione dell’assegno, mentre il negoziante è rientrato in possesso dell’oggetto.

Scommetteva sullo spaccio

Gestiva una sala scommesse nel quartiere gianicolense, ma parallelamente anche una fiorente attività di spaccio all’interno dello stesso locale, il 45enne romano arrestato il 9 marzo dagli agenti del commissariato della polizia di Stato Tor Carbone.
Gli investigatori, diretti dal dott. Nicola Regna, hanno scoperto la sua attività parallela dopo una serie di indagini e appostamenti fuori dalla sala scommesse, finché ieri pomeriggio hanno proceduto ad un controllo trovando sul posto alcune dosi di marijuana e a casa dell’uomo altro stupefacente e 25mila euro in contanti.
E’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati