Bruges-Lazio 1-1: punto d’oro

Una Lazio decimata dal Covid-19 ha strappato un punto prezioso in Belgio ed ha rischiato anche di vincere. Cronaca, pagelle, tabellino e link agli highlights
Marco Savo - 29 Ottobre 2020

Il Covid-19 ha decimato la rosa biancoceleste nella trasferta in Belgio contro il Bruges di Champions League, valida per la 2ª giornata del Gruppo F.
Nonostante le difficoltà evidenti di formazioni gli uomini di Inzaghi sono riusciti nell’impresa di portare a casa un punto, che potevano essere anche di più se Patric non avesse regalato un calcio di rigore agli avversari, proprio nel momento in cui la Lazio era in assoluto controllo della gara.

Molti gli assenti fra i capitolini a causa del Coronavirus, fra cui Luis Alberto, Immobile, Lazzari e Strakosha. Sulle condizioni di salute dei laziali c’è ancora un velo mi mistero, anche perché la Lazio non ha emesso un comunicato ufficiale e le notizie intorno alla squadra fino ad ora sono esclusivamente frutto di indiscrezioni giornalistiche.

Correa crea, Patric disfa

Sul campo Inzaghi ha fatto di necessità e virtù. In attacco ha schierato la coppia Correa-Caicedo, con Muriqi che è partito dalla panchina.

Laboratorio Analisi Lepetit

L’argentino è stato il grande protagonista dei primi minuti di gioco. Al 4’ si è fatto spazio ma come spesso gli succede ha fallito la conclusione in porta.

Bruges-Lazio 1-1Dieci minuti dopo non ha sbagliato di nuovo e con un gran sinistro a giro, su assist di Marusic, ha battuto il portiere avversario.

Nel primo tempo la Lazio è stata assoluta padrona del campo.
Al 33’ c’è stato solo un lampo del Bruges, con De Ketelaere che non ha trovato la porta da ottima posizione.

È stata una fiammata ma nonostante la gara fosse in totale controllo Patric ha commesso un ingenuo fallo da rigore ai danni di Rits. Il penalty, non inizialmente visto dall’arbitro, è stato assegnato successivamente dal Var. Sul dischetto Vanaken ha pareggiato l’incontro.

Il carattere della Lazio

Ad inizio ripresa Inzaghi ha tolto Patric, per far spazio all’ex Manchester United Pereira. Viste le difficoltà di formazione della Lazio i padroni di casa hanno preso coraggio ed hanno schiacciato gli ospiti nella propria metà campo. Al 56’ il mister ha inserito anche Muriqi per Fares.

Bruges-Lazio 1-1Al 64’ Reina si è allungato ed ha fatto una bellissima parata su colpo di testa di Rits. Poco dopo il Bruges ha sfiorato nuovamente il sorpasso, con Sobol che non ha trovato lo specchio della porta.

Alle difficoltà note si è aggiunto l’infortunio di Caicedo, con Inzaghi che ha fatto esordire il primavera Czyz.

Dopo l’ingresso del giovane polacco la Lazio ha avuto un sussulto con Milinkovic su lancio da 50 metri di Acerbi, con Mignolet che ha effettuato una grandissima parata in angolo.

Bruges-Lazio 1-1In questa fase ci sono state continue occasioni da goal da una parte e l’altra. A Milinkovic ha risposto Dennis che ha seminato il panico in area laziale ma con Reina che è intervenuto in qualche modo e con la palla che è finita a Vanaken e l’ha rigiocata per Former, che per fortuna ha calciato sul fondo.

Al 85’ è stata la volta di Correa che ha portato ottimamente palla in avanti, con la sfera che poi è finita fra i piedi di Pereira il quale però ha fatto sfumare l’azione. Negli ultimi minuti il Bruges ci ha provato ancora ma la Lazio stringendo i denti è riuscita a portare a casa un importante punto, che sa di vittoria.

Le pagelle di Bruges-Lazio 1-1

Reina 7.5 – Lo spagnolo è un portiere di sicuro affidamento, ha compiuto almeno tre parate decisive. La differenza con Strakosha è lampante. Merita di fare il titolare inamovibile.

Patric 4 – Due partite di Champions League ed altrettanti goal regalati agli avversari. Se con il Borussia l’errore è stato ininfluente ai fini del risultato questa volta è stato decisivo. Il rammarico è tanto perché probabilmente la Lazio avrebbe lasciato il campo di Bruges con i tre punti in tasca.

46′ Pereira 5.5 – Il mister l’ha recuperato in extremis per via della storia del tampone… in campo fatica a mostrare le sue qualità. Ha avuto anche una grande chance da goal ma al momento buono a cincischiato troppo ed ha fatto sfumare l’azione.

Hoedt 6.5 – Da centrale della difesa a tre non ha giocato male. Dopo la gara deludente contro la Samp fino ad ora non ha più deluso.

Acerbi 7 – Nelle difficoltà si esalta ed esce fuori tutto il suo carattere da leone. Da 50 metri ha scodellato anche una bella palla per Milinkovic, che poteva valere il goal vittoria.

Marusic 6.5 – Ha giocato questa gara non al meglio ma per forza di cose ha dovuto stringere i denti. Pr lui anche l’assist per il momentaneo vantaggio di Correa.

Akpa Akpro 6.5 – Ha corso tanto, fornendo un grande apporto al centrocampo laziale, soprattutto nel periodo di maggiore difficoltà

Parolo 6 – Quando c’è da soffrire non si tira mai indietro.

Milinkovic 6.5 – Sui piedi ha avuto la palla del 2-1 ma la sua conclusione in qualche modo è stata intercettata dal portiere avversario.

Fares 6 – La sua gara è stata condizionata dal giallo iniziale.

54′ Muriqi 6 – I tifosi lo aspettano soprattutto in zona goal ma fino ad ora si è trovato a giocare in situazioni difficili per la squadra.

Correa 7 – Questa volta senza Immobile si è caricato l’attacco sulle spalle. Alla prima occasione ha fallito, alla seconda no. Nel secondo tempo ha dato una palla d’oro a Pereira che però ha sprecato.

Caicedo 6 – Ha giocato molto di sponda ma il problema alla spalla alla fine l’ha costretto ad alzare bandiera bianca.

68′ Czyz 6 – Un esordio inaspettato per il giovane polacco. È entrato in campo cattivo e determinato.

Bruges-Lazio 1-1All. Simone Inzaghi 6.5 – Questo pari sa di vittoria, soprattutto viste le evidenti difficoltà di formazione. Con le unghie e con i denti la Lazio ha strappato un punto, che addirittura potevano essere tre.

BRUGES

Mignolet 7; Clinton Mata 6.5, Kossounou 6, Deli 5.5; Diatta 6.5, Vormer 6.5, Rits 6.5, Vanaken 6.5, Sobol 6; de Katelaere 6 (84′ Lang sv), Dennis 6 (88′ Krmencik sv). All. Philippe Clement 6.5.

Arbitro: Anthony Taylor 6.

👉 Highlights: Buges – Lazio 1-1

Il tabellino di Bruges-Lazio 1-1

Marcatori: 14′ Correa (L), 41′ rig. Vanaken (B)

CLUB BRUGGE (3-5-2): Mignolet; Clinton, Kossonou, Deli; Diatta, Vormer, Rits, Vanaken, Sobol; De Ketelaere (83′ Lang), Bonaventure (88′ Krmencik). A disp. Horvath, Balanta, Schrijvers, Ricca, Okereke, Badji, Mechele. All. Philippe Clement.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (46′ Pereira), Hoedt, Acerbi; Marusic, Akpa Akpro, Parolo, Milinkovic, Fares (54′ Muriqi); Correa, Caicedo (68′ Czyz). A disp. Furlanetto, Alia, Bertini, Franco, Pica. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Anthony Taylor. Assistenti: Gary Beswick-Adam Nunn. Quarto uomo: Paul Tierney. V.A.R.: Stuart Attwell. A.V.A.R.: Lee Betts.

NOTE: Ammonito: 31′ Diatta (B), 35′ Fares (L), 41′ Patric (L), 45′ Hoedt (L), 58′ Akpa Akpro (L), 68′ Bonaventure (B), 75′ Czyz (L), 87′ Rits (B). Recupero: 3′ pt, 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti