Castel Madama: nascondevano droga e mazze di legno in auto, nei guai tre ragazzi

I militari hanno quindi esteso la perquisizione presso un terreno di proprietà di uno dei fermati dove erano nascoste altre dosi pronte per lo spaccio

Pensavano evidentemente di farla franca, occultando mazze di legno e droga in auto.  Ma poi qualcosa è andato storto, per questo motivo tre ventenni sono finiti nei guai. Due di loro sono stati denunciati, mentre uno anche arrestato. A ricostruire quanto accaduto sono stati i carabinieri che li avevano fermati a Castel Madama, mentre erano in macchina.

Insospettiti dal loro atteggiamento hanno sottoposto a perquisizione la vettura, trovando 37 grammi di hashish e tre mazze di legno lunghe 80 centimetri. I militari hanno quindi esteso la perquisizione presso un terreno di proprietà di uno dei fermati dove erano ben nascoste numerose dosi di stupefacente di diverso tipo, tra cui cocaina, marijuana e hashish, per un totale di 40 grammi, oltre a due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento, opportunamente sottoposti a sequestro.

Il proprietario del terreno è stato tratto in arresto, provvedimento convalidato dal tribunale di Tivoli che ha disposto per l’uomo l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e di dimora nel comune di Castel Madama. Gli altri due sono stati denunciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati