Municipi: | Quartiere: ,

C’era una volta “una” maestra di Maria Leonarda Milone Goffredo

Strepitoso successo per la presentazione del libro presso il Centro Culturale Gabriella Ferri

La presentazione il 9 marzo 2016 del libro C’era una volta “una” maestra di Maria Leonarda Milone Goffredo, di cui avevamo dato notizia su questo giornale, ha avuto uno strepitoso successo di pubblico con i partecipanti, molto attenti ed interessati alla performance dell’autrice (lo ricordiamo, 92 anni a giugno prossimo, ottimamente portati).

A condurre l’evento, tenutosi presso il Centro Culturale Gabriella Ferri (quartiere Pietralata/Portonaccio), Pericle Eolo Bellofatto, in veste anche di organizzatore, ormai perfettamente inserito nel tessuto del centro culturale.

Maria Leonarda Milone Goffredo
Maria Leonarda Milone Goffredo

Il pomeriggio è iniziato con un omaggio floreale di Bellofatto alla Signora Milone, con questa speciale dedica: “Grazie, Signora Maria, per la grandissima vitalità che ci trasmette, sperando di saperne fare buon uso, imitandola”.

Sono seguiti i dovuti ringraziamenti al Centro Culturale, che sta consentendo numerose iniziative da più di tre anni, e al presidente del Municipio IV Emiliano Sciascia e all’assessore Fabiana Germanò, rappresentati, nell’occasione, dalla consigliera Marina Aquilanti che ha portato i loro saluti a tutti i presenti, veramente numerosissimi.

L’autrice, insegnante a riposo, ha presentato il suo libro, regalandone alcune decine di copie, con molti riferimenti sia al periodo scolastico “preruolo”, sia alla vita personale; peraltro non senza polemiche verso qualche alto rappresentante delle Istituzioni che ha espresso frasi riduttive nei confronti di coloro che si sono trovati ad insegnare in quel difficile periodo storico (a cavallo del secondo conflitto mondiale) in cui la scuola aveva come programma soltanto quello di insegnare a “leggere, scrivere e far di conto” (legge Gentile).

5c01d1e0-ae4e-43ef-b3c9-f99a6d7a9429La Milone, inoltre, ha letto quattro sue bellissime poesie, dal titolo “8 marzo” (dedicata alle donne ed alla loro festa), “25 aprile”, “Tevere facci sognare” e “Punto e a capo”.

L’autrice è nata ad Apricena (Foggia) nel 1924 e vive nel quartiere di Largo Beltramelli da diversi anni. In questo libro si racconta e rievoca gli anni del suo preruolo scolastico con vivezza di ricordi autobiografici, perché vissuto nel periodo della sua giovinezza, negata dagli eventi bellici del secondo conflitto mondiale che hanno tristemente contraddistinto quel periodo storico.

Numerosi gli interventi da parte del pubblico, sia per complimentarsi con la Milone, sia per chiedere spiegazioni sul libro (alcuni dei presenti avevano già avuto occasione di leggerlo).

La serata si è conclusa con un rinfresco offerto dalla Milone e dalla sua famiglia, intervenuta quasi al completo. Ricordiamo, tra i presenti, i figli Pino, Costanza e Fabrizio; i nipoti Marco ed Edoardo, la nuora Roberta e l’accompagnatrice Elena.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

2 commenti su “C’era una volta “una” maestra di Maria Leonarda Milone Goffredo

  1. Mia madre è desiderosa di leggere il libro ” C’era una volta una maestra”, ma non lo trova online in vendita, dove si può trovare?
    Non troviamo nemmeno il sito online dell’autrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento