Controlli antidroga anche a Pasqua dei Carabinieri: al setaccio i quartieri periferici

Sono in totale 18 le persone arrestate

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nella costante lotta al traffico delle sostanze stupefacenti, hanno effettuato numerosi controlli nelle periferie della Capitale, che hanno portato all’arresto, d’intesa con la Procura della Repubblica di Roma, di 18 persone gravemente indiziate di essere dedite al traffico di stupefacenti. Sequestrato circa 1 kg di droga, tra crack, cocaina, marijuana, shaboo e hashish.

Nel solo quartiere Quarticciolo, in distinti interventi, 10 persone sono finite in manette. In particolare, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno arrestato due cittadini tunisini, di 19 e 23 anni, e un 19enne egiziano, tutti senza fissa dimora e con precedenti, sorpresi ad occultare la droga in una fioriera, in un’aiuola, in un cestino della spazzatura e in un foro praticato dietro ad un muretto. Recuperate e sequestrate, in totale, 56 dosi di cocaina e crack e circa 700 euro, ritenuti provento dello spaccio.

Altri due cittadini nordafricani sono stati sorpresi a spacciare e, alla vista dei Carabinieri, hanno tentato di disfarsi della droga gettandola a terra, ma sono stati bloccati e le dosi – 14 di crack – recuperate. Identificati, e segnalati alla Prefettura, anche due giovani acquirenti.

Sempre in zona Quarticciolo, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro hanno arrestato tre persone, due cittadini romani di 31 e 50 anni, e un 35enne tunisino, bloccate mentre occultavano un sacchetto in un’aiuola nell’area giochi sita all’interno dei lotti condominiali di viale Palmiro Togliatti. I militari hanno recuperato l’involucro che conteneva 510 dosi di cocaina. Sequestrata anche la somma contante di 415 euro.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro, invece, hanno arrestato un 39enne romano, guardia giurata, poiché a seguito di un mirato servizio di osservazione, è stato sorpreso all’interno della sua autovettura mentre stava confezionando alcune dosi di cocaina.

A seguito della perquisizione personale e veicolare, i Carabinieri hanno rinvenuto 4 dosi e 80 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

I militari hanno poi deciso di perquisire l’abitazione del 39enne, in via Lazzero Taldi a Tor Bella Monaca, dove, oltre a un bilancino, sono stati rinvenute e sequestrate amministrativamente: una pistola Glock e 100 cartucce calibro 9×21; un fucile sovrapposto Franchi calibro 12; una pistola scacciacani con 6 colpi a salve, tutto regolarmente detenuto.

Sempre a Tor Bella Monaca, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Frascati hanno sorpreso un 23enne tunisino, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, mentre cedeva alcune dosi di cocaina ad un giovane in via dell’Archeologia, mentre i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, ad esito di un mirato servizio di osservazione, hanno arrestato una 28enne romana trovata in possesso di 199 dosi di cocaina e circa 2.000 euro in contanti che nascondeva nella sua camera da letto.

I Carabinieri della Stazione di Roma Città Giardino, nel quartiere Nuovo Salario, hanno arrestato due giovani romane, di 19 e 22 anni, notate a bordo di un’auto e fermate per un controllo. Sono state trovate in possesso di 5 dosi di crack e 23 dosi di cocaina, oltre a 120 euro in contanti.

Infine, i Carabinieri della Stazione Roma San Basilio hanno arrestato due giovani romani, di 18 e 20 anni, trovati in possesso di 150 g di hashish e 545 euro. Tutti gli arresti sono stati convalidati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati