Controlli da Don Bosco al Pigneto, 4 persone denunciate e 5 segnalate alla Prefettura

L'operazione condotta dai Carabinieri

Nelle ultime 48 ore, i Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà e i Carabinieri della Stazione di Roma Torpignattara, con il supporto di altre pattuglie della Compagnia Roma Casilina e dei Carabinieri Forestali hanno effettuato una mirata attività di controllo nei quartieri Don Bosco, Cinecittà est, Appio Claudio, Torpignattara e Pigneto con particolare riferimento alle aree prossime al parco degli acquedotti ed alle fermate metro Giulio Agricola, Subaugusta, Cinecittà e Anagnina finalizzata alla prevenzione e alla repressione della criminalità della criminalità diffusa nelle aree di periferia, in linea con l’azione fortemente voluta dal Prefetto di Roma Lamberto Giannini in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica quattro persone; un 36enne romano, sorpreso mentre tentava di truffare un anziano fingendo di aver riportato danni al telefono a seguito di un simulato urto con l’auto della vittima, chiedendo del denaro per la riparazione. Un cittadino italiano di 49 anni, trovato in possesso di un coltello da cucina lungo 20 centimetri, per porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Un cittadino moldavo di 42 anni, per atti persecutori, poiché sorpreso in stato di alterazione alcolica, mentre seguiva la sua ex moglie per strada sino alla propria abitazione.

Invece, un 50enne romano, è stato denunciato per violazione degli obblighi inerenti la misura della sorveglianza speciale, poiché è risultato irreperibile presso la propria abitazione durante il controllo

Altri cinque cittadini, già noti alle forze dell’ordine, sono stati sanzionati in via amministrativa e segnalati alla Prefettura di Roma per il possesso di una modica quantità di sostanze stupefacenti destinata ad uso personale.

Infine, due esercizi commerciali ispezionati, sono stati sanzionati per un importo complessivo di 10 mila euro, per la violazione del divieto di commercializzazione di buste di plastica.

Complessivamente nel corso delle attività di controllo, i Carabinieri hanno identificato 120 persone e controllati 30 veicoli.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati