Maxi controlli in Città, da parte della Polizia di Stato: Diversi arresti

6 le persone arrestate accusate dei reati di rapina e furto

Gli agenti del Commissariato Porta Maggiore durante l’attento servizio di controllo del territorio, dopo una segnalazione, si sono recati presso un supermercato di via Casilina: i dipendenti dell’attività commerciale hanno bloccato un uomo che era stato visto prendere dei prodotti e nasconderli sotto la giacca. I poliziotti hanno portato il 41enne, che era privo di documenti, presso gli uffici del commissariato per identificarlo e successivamente trarlo in arresto.

Sempre gli investigatori del Commissariato Porta Maggiore, mentre transitavano in via Bracco da Montone, hanno visto due uomini che scappavano a grande velocità da un bar ristorante con una borsa fra le mani e che, alla vista dei poliziotti, hanno cercato di disfarsene sotto ad una macchina parcheggiata. Gli investigatori hanno immediatamente fermato i due: un 43enne e un 46enne, uno dei quali si è divincolato e poi dato alla fuga salendo su un tram; sono arrivati in aiuto altri operatori che, seguendo con la macchina il tram, una volta al capolinea, hanno bloccato l’uomo. La borsa è stata restituita alla proprietaria che intanto si era recata in commissariato per sporgere denuncia e i due uomini sono stati tratti in arresto per furto con destrezza in concorso.

I poliziotti dell’VIII Distretto Tor Carbone, durante il servizio di controllo del territorio per la prevenzione e repressione dei reati, hanno notato un uomo che stava armeggiando in maniera sospetta su una macchina parcheggiata in zona Eur; il 51enne, accortosi della presenza degli agenti, è corso dentro un’altra autovettura, alla cui guida c’era un 56enne, per poi partire a tutta velocità. Gli investigatori hanno prontamente inseguito i due bloccandogli la strada e, poco dopo, li hanno tratti in arresto.

Gli uomini dell’XI Distretto San Paolo durante il loro servizio in borghese, transitando nei pressi di un ufficio postale, hanno notato un gruppo di persone con caschi da motociclista e mascherine chirurgiche che circondavano due malcapitati, che chiedevano aiuto. I poliziotti hanno visto subito che era in corso una rapina poiché dalle mani dei presenti sono scivolate delle mazzette di denaro e sono immediatamente intervenuti riuscendo a fermare ed arrestate un 63enne, mentre gli altri due si sono dati alla fuga su alcuni scooter, ferendo una delle vittime, una donna, ad una mano. Quest’ultima è stata trasportata in codice giallo all’ospedale San Filippo Neri dove ha ricevuto una prognosi di 10 giorni.

Dar Ciriola

Poco dopo, davanti alle poste, con il supporto degli operatori della Polizia Scientifica, sono stati sequestrati un casco, una mascherina, un taglierino, una busta di plastica utilizzata per il trasporto dei contanti e il portafoglio della vittima che le è stato poi restituito poco dopo.

Sul posto sono stati trovati e restituiti al legittimo proprietario anche 50.000 euro poiché, nella colluttazione con i malcapitati, i centauri erano riusciti ad asportare solo 29.000 euro dei 79.000 inizialmente in possesso delle vittime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati