Controlli in zona stazione Termini, un arresto e quindici persone denunciate

In totale, i Carabinieri hanno identificato 160 persone e eseguito verifiche su 73 veicoli

I Carabinieri della Compagnia Roma Centro e quelli del Gruppo di Roma, con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria, hanno effettuato un servizio di controllo straordinario, mirato al contrasto di ogni forma di illegalità e degrado, in tutta l’area della Stazione ferroviaria Roma Termini, via Cernaia, piazza Indipendenza, via Bachelet, via Varese, via del Castro Pretorio, viale Pretoriano, piazzale Sisto V, piazza di Porta S. Lorenzo, via di San Bibbiana, via Giolitti, piazza dei Cinquecento, viale Einaudi e zone limitrofe.

Nella circostanza, i Carabinieri hanno arrestato per rapina e resistenza a pubblico ufficiale, una donna romana di 28 anni, già nota alle forze dell’ordine, sorpresa dal personale addetto alla vigilanza, di un negozio presente nello scalo ferroviario, subito dopo aver asportato alcune confezioni di profumo. Per sottrarsi all’arresto ha colpito con calci e pugni i Carabinieri.

I Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno denunciato un 53enne di Frascati trovato in possesso di un grosso taglierino occultato in un borsone mentre i Carabinieri della Stazione Roma Macao hanno denunciato un 37enne bulgaro, senza fissa dimora, che a seguito di un litigio con la compagna, sua connazionale, avvenuto in via Gaeta, l’ha colpita al volto, provocandole lievi contusioni che la donna si è fatta medicare presso il pronto soccorso del Policlinico Umberto I°.

Nel corso dei controlli i Carabinieri hanno denunciato nove persone per l’inosservanza del D.A.C.UR. (Daspo Urbano), emesso nei loro confronti dal Questore di Roma, e altre quattro per l’inosservanza del divieto di ritorno nel Comune di Roma.

Infine, i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno sanzionato amministrativamente 11 cittadini, tutti senza fissa dimora, per la violazione del divieto di stazionamento nei pressi della stazione Termini, con contestuale notifica di ordine di allontanamento per 48 ore; a loro carico è stata elevata anche una sanzione amministrativa di 100 euro.

In totale, i Carabinieri hanno identificato 160 persone e eseguito verifiche su 73 veicoli.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati