Controlli straordinari in Piazza Vittorio Emanuele II

Vasta operazione di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Roma Capitale

Nel pomeriggio del 20 aprile 2022, all’interno dei “Giardini Nicola Calipari” di piazza Vittorio Emanuele II è stata effettuata una operazione con un significativo dispositivo interforze per verifica e controllo di persone irregolari, contrasto dell’abusivismo, prevenzione e repressione dello spaccio di droga e controlli amministrativi.

Impegnati nelle operazioni equipaggi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Roma Capitale.

L’obiettivo è quello di intensificare il controllo del territorio per fronteggiare situazioni di degrado urbano che trasmettono senso di insicurezza della cittadinanza.

Durante le operazioni la Polizia locale Roma Capitale ha predisposto la provvisoria chiusura al traffico veicolare predisponendo adeguati piani di viabilità alternativa.

I risultati

Al termine del servizio sono state identificate 152 persone di cui 44 di origine straniera e 38 con precedenti di polizia; 47 cittadini stranieri sono stati accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione per essere sottoposti ad identificazione; 1 cittadino italiano è stato denunciato per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere; 1 cittadino straniero è stato segnalato alla locale Prefettura per detenzione ed uso personale di modica quantità di sostanza stupefacente.
Gli agenti del commissariato Esquilino hanno arrestato un 31enne, con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, poiché durante un controllo all’interno di un marsupio hanno trovato 4 mila euro in contanti, gr 57 di marijuana contenuti in un marsupio, e durante la successiva perquisizione domiciliare sono stati trovati ulteriori 3 grammi di hashish.

Nel corso dell’attività sono stati eseguiti controlli amministrativi presso 2 strutture ricettive (affittacamere) e presso 15 esercizi commerciali; 6 le attività sanzionate.

Servizi effettuati anche dai militari dell’Arma dei Carabinieri che hanno denunciato a piede libero il gestore di una struttura ricettiva per omessa comunicazione di dati relativi alle persone alloggiate.

2 le sanzioni amministrative elevate: la prima al titolare di un albergo per aver allestito 2 posti letto in più oltre il limite consentito e per questo multato per 1330 euro circa e la seconda al titolare di un B&B per aver allestito 1 posto letto oltre al limite consentito e per questo multato per 666 euro circa.

Al termine del servizio i militari hanno identificato 135 persone, di cui 91 cittadini stranieri e 47 con precedenti penali, controllato 46 veicoli e 6 attività commerciali.

Catering a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati