Categorie: Lavoro

Coronavirus, Figliomeni (FDI): “Misure di sostegno indotto attività balneare”

“Bisogna dare certezze a tutto l’indotto del settore turistico, dalle imprese ricettive a quelle balneari, prevedendo una ripresa graduale e adeguando le attività in questione con tutte le eventuali misure di distanziamento sociale.

“Abbiamo predisposto una mozione sulle misure di sostegno per le attività legate al settore balneare e alle iniziative volte al contenimento del contagio, perché la tutela della salute dei cittadini è il nostro interesse primario, ma non possiamo trascurare l’impatto dell’emergenza sanitaria sull’economia, in questo caso su quella turistica e balneare ormai alle porte, garantendo a tutti i cittadini di godere delle nostre belle spiagge laziali, per recuperare il benessere psico-fisico dopo mesi di isolamento, nel pieno rispetto delle misure sanitarie. L’Amministrazione capitolina e la regione Lazio devono coinvolgere la categoria dei concessionari e degli operatori del settore per mettere in atto delle indicazioni chiare sui comportamenti da adottare nelle spiagge prevedendo degli interventi  di sostegno sulle tariffe relative alle concessioni.

“La fase 2 in cui stiamo entrando è molto delicata, ma bisogna dare agli operatori i mezzi necessari per rispondere al meglio, attrezzando le spiagge con tutti i dispositivi utili, vedi sanificazioni delle spiagge e arredi, accessi a numero chiuso, dispositivi sanitari per i bagnini, per far partire il settore turistico balneare compensando il grave danno economico che subirà”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati