Derby Lazio – Roma, incidenti dopo la partita: accoltellato un tifoso romanista

Si chiude con un bilancio pesante il match fra le due squadre capitoline

Attimi di tensione quelli vissuti fuori dallo Stadio Olimpico dopo il triplice fischio del match di Coppia Italia tra Lazio-Roma. Dove un uomo è stato accoltellato in un locale da un gruppo di tifosi laziali. È successo ieri (Mercoledì 10 Gennaio 2024) in un pub della Capitale, si tratta di un 30enne romanista ferito gravemente con diversi fendenti all’addome: l’uomo è in rianimazione, ma per fortuna non è in pericolo di vita. Ferito anche il proprietario del locale.

Lancio di petardi prima del match:

Il pomeriggio di ieri, mercoledì 10 gennaio 2024, era stato tutto sommato tranquillo per quello che può essere un derby. Durante il riscaldamento delle due squadre c’è stato un fitto lancio di fumogeni tra la tribuna Tevere, dove c’erano i tifosi della Lazio, e i distinti sud, dove invece c’erano i giallorossi. La situazione è stata tenuta sotto controllo e un cordone di stewart ha tenuto lontane le due tifoserie per tutto il corso della partita

 

Scontri verso Ponte Milvio:

I veri problemi si sono verificati dopo il triplice fischio. Due gruppi di tifosi romanisti, composti da circa 200 supporter ciascuno, hanno tentato in tutti i modi di raggiungere Ponte Milvio per cercare il contatto con i tifosi biancocelesti che, nel frattempo, stavano festeggiando il passaggio del turno.

Sono dovute intervenire le forze dell’ordine per bloccare i due gruppi. Gli agenti sono stati bersagliati con lanci di oggetti di ogni tipo: petardi, sassi, mazze, pietre e bottiglie. Le forze dell’ordine hanno disperso i supporter con delle cariche, fermando così i due gruppi all’altezza di via Consalvi e via del Pinturicchio. Tre romanisti sono stati fermati e la loro posizione è al vaglio.

Bottiglia contro Bove:

Momenti di paura anche durante il match. Nel secondo tempo, al momento della sostituzione, Edoardo Bove della Roma è stato colpito al collo da una bottiglia di birra lanciata dagli spalti. Gli agenti stanno vagliando le immagini delle telecamere interne dello stadio per risalire all’autore del gesto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati