Derubavano i turisti sui pullman picchiando gli autisti. Presa la banda della schiuma da barba

Fermati dopo un inseguimento sull'Aurelia nel corso dell'ultimo furto hanno ferito l'autista del torpedone che li aveva sorpresi a rubare davanti un grand hotel

Erano l’incubo dei turisti. Ladri seriali di bagagli lasciati a bordo delle centinaia di pullman che ogni giorno vengono parcheggiati in centro per consentire alle comitive di visitatori stranieri di recarsi presso musei e basiliche. Soprattutto in questo periodo di Pasqua.

Una banda, che utilizzava la schiuma da barba per coprire i numeri della targa dopo aver messo a segno il colpo. Fatale per i tre latinos una valigia, fatta sparire da un torpedone in sosta sull’Aurelia. Fermati dalla polizia dopo un inseguimento sono stati arrestati.

Sono stati gli agenti della squadra mobile di Roma, che in vista delle festività pasquali hanno intensificato i controlli a tutela dei turisti che arriveranno nella Città Eterna, a fermare i tre sudamericani. Non erano passate neanche le 7 di mattina quando sulla via Aurelia hanno deciso di pedinare un Suv di fabbricazione tedesca con a bordo 3 uomini.

Ignari di essere osservati i 3, dopo essere passati davanti a vari alberghi di zona, hanno parcheggiato non lontano da un pullman fuori ad un grande hotel. Uno dei 3 è sceso e usando della schiuma da barba ha coperto la sigla alfanumerica della targa del Suv. Subito dopo, con una mossa repentina, si sono introdotti nel torpedone per poi uscirne dopo pochi attimi inseguiti da quella che si rivelerà essere la vittima e dal conducente del pullman. Proprio quest’ultimo è riuscito a raggiungere i 3 ma, uno di loro, lo ha colpito violentemente dall’interno dell’auto, ed ha permesso comunque la fuga del Suv.

I poliziotti, per non mettere in pericolo le altre persone presenti in strada in quel momento, hanno continuato a seguire l’auto con i 3 sospetti a bordo e li hanno visti lanciare una borsa da donna dal finestrino. Quando l’auto è stata costretta a rallentare a causa del traffico i poliziotti li hanno bloccati.

Stando alla ricostruzione degli inquirenti i 3 uomini, 2 peruviani di 46 e 48 anni ed un cubano di 25, avrebbero rubato la borsa di una turista dal pullman per poi colpire il conducente intervenuto in soccorso per assicurarsi la fuga. La borsa lanciata dal finestrino è stata riconosciuta dalla vittima e le è stata poi restituita insieme agli 80 euro trovati nell’auto. Il conducente del bus è stato medicato e ne avrà per alcuni giorni.

I poliziotti hanno poi perquisito le abitazioni degli odierni indagati trovando più di sessanta collanine sulla cui provenienza si sta ancora lavorando.

Al termine degli accertamenti i 3 sudamericani sono stati arrestati perché gravemente indiziati, in concorso fra loro, del reato di rapina. La procura ha poi chiesto ed ottenuto dal giudice per le indagini preliminari la convalida della misura adottata dalla polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati