Categorie: Cultura
Municipi:

Echo Award 2023, un bando gratuito per premiare giovani artisti

presentato a Roma presso la sede della Classical Roman Arts Foundation (CRAF),

È stato presentato oggi presso la sede della Classical Roman Arts Foundation (CRAF), sita in Roma, l’Ecco Echo Award 2023, istituito dalla medesima fondazione per premiare quegli artisti, tradizionali e digitali, che, attraverso la propria opera, riflettano, citino o si ispirino all’arte dell’antica Roma.
La partecipazione al premio è totalmente gratuita e la CRAF mette in palio 1000 euro, per ciascun vincitore, per opere fisiche come dipinti, sculture, installazioni o costruzioni, od opere digitali, inclusi gli NTF o altri mezzi elettronici.

“L’arte Romana è fonte attuale di ispirazione per i linguaggi più all’avanguardia, anche declinati attraverso le nuove tecnologie, perché intrisa di un profondo Umanesimo, senza tempo, che celebra l’universalità del bello e della grazia”, dichiara il Presidente della Fondazione ed ideatore del premio Guillermo Gleizer. “Da cittadino americano residente a Roma, voglio celebrare la nostra Caput Mundi, con un premio che parli al mondo, aperto alla diversità e all’inclusione, ma profondamente radicato in questa città, e alla sua capacità di essere fucina di arti e di espressione”, nota il Presidente.

Aggiunge Valerio Mancini, direttore del Centro di ricerca e docente di “The Roman Heritage in the world of communications” alla Rome Business School, e autore di varie ricerche sul tema dell’anticontraffazione, con particolare riferimento alla contraffazione delle opere d’arte: “VR, gamification, NFT e visite guidate virtuali sono diventati strumenti quotidiani per il mondo della cultura. Oggi, l’Italia rientra nel top 10 mondiale per ricavi da NFT e ha il primato per la vendita di un NFT di un’opera musealizzata. Con questo premio, puntiamo a sostenere l’arte digitale e a rivendicare il ruolo di Roma e dell’Italia nella digitalizzazione turistico-culturale”, aggiunge Mancini, che conclude: “Il mercato dell’arte è il terzo al mondo per volume di illeciti, dopo il traffico di armi e droga. Le nuove tecnologie possono aiutarci a proteggere proprio il grande patrimonio italiano”.

Per partecipare all’Ecco Echo Award 2023, si possono scaricare le info presenti sul sito della Fondazione CRAF, all’indirizzo web https://www.classicalromanartsfoundation.org/, e alla pagina https://www.classicalromanartsfoundation.org/2023-ecco-echo-award. Il bando scade il 15 agosto.

La CRAF opera a Roma da 10 anni. Il fondatore, Guillermo Gleizer, è stato negli ultimi 25 anni avvocato a New York e a Miami, operando nel settore immobiliare e dell’arte.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento