Categorie: Cronaca Notte
Municipi: , | Quartiere:

Estate interrotta: sigilli allo Shilling, il cuore della movida di Ostia

La pavimentazione su cui sorgono bar e discoteca dello stabilimento, cuore della movida del litorale sarebbe inamovibile e quindi non a norma

C’era un progetto per costruire una semplice passerella in legno che avrebbe dovuto facilitare l’accesso al mare e alla battigia. Tuttavia, quella che doveva essere una passerella è stata trasformata in una vasta pavimentazione, che ora ospita un bar e una discoteca, epicentro della vita notturna di Ostia. Tutto questo è avvenuto senza alcuna autorizzazione.

Di conseguenza, sono stati posti i sigilli alla discoteca e al chiosco dello Shilling, uno degli stabilimenti balneari più noti del litorale romano, situato sulla rotonda di Ostia.

Lunedì mattina, la polizia locale e la guardia di finanza, su ordine della procura, hanno apposto i nastri per abusi edilizi.

Secondo le indagini, la pavimentazione abusiva è permanente e, per questo motivo, non rispetta le normative vigenti.

La discoteca aveva già accumulato multe per migliaia di euro nelle settimane precedenti, avendo iniziato la stagione estiva senza il permesso del Campidoglio.

Fabio Balini, proprietario del lido, avrà ora la possibilità di presentare ricorso. Nella stessa area erano stati costruiti altri edifici, tutti abusivi. Anche allora i sigilli furono rimossi. Come in passato, anche oggi lo Shilling si prepara a fare ricorso.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento