Fascia Verde: Limitazioni parziali al traffico privato il 22 e il 23 dicembre 2023

Provvedimento adottato per superamento limiti PM10. Stop agli Euro 3 benzina, Euro 4 gasolio e Ciclomotori a gasolio Euro 2

Il sindaco Roberto Gualtieri ha firmato l’ordinanza 135 del 21 dicembre 2023 che limita la circolazione degli autoveicoli e motoveicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde nelle giornate di venerdi 22 e sabato 23 dicembre 2023.

A seguito delle rilevazioni effettuate dalle stazioni della rete urbana di monitoraggio, che ha registrato il superamento in diverse stazioni del valore limite per il PM10 nelle giornate del 18, 19 e 20 dicembre, e acquisite le previsioni sullo stato della qualità dell’aria e sulla sua evoluzione, fornite da A.R.P.A. Lazio, che indicano sull’area di Roma per i prossimi giorni il permanere di una situazione di criticità con il rischio di superamento dei valori limite, a salvaguardia della salute dei cittadini si rende necessario intervenire con misure idonee a limitare la circolazione dei veicoli a maggior impatto ambientale, come previsto dalla legislazione vigente.

Pertanto, con Ordinanza del Sindaco, nella giornata del 22 dicembre 2023, dalle 07.30 alle 10.30 e dalle ore 17.30 alle 20.30 e nella giornata del 23 dicembre 2023, dalle 07.30 alle 10.30, oltre ai divieti permanenti già previsti nell’Ordinanza del sindaco n. 115/2023, è disposto il DIVIETO DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE PRIVATA, nella “Fascia Verde” per le seguenti tipologie di veicoli:

–    Autoveicoli alimentati a benzina Euro 3
–    Autoveicoli alimentate a gasolio Euro 4
–    Ciclomotori e motoveicoli (a 3 e 4 ruote) alimentati a gasolio Euro 2.

Il perimetro della Fascia Verde e le categorie di veicoli derogate/esentate dai divieti di circolazione saranno consultabili nell’ordinanza del Sindaco.

Inoltre nelle giornate del 22 e 23 dicembre 2023 sull’intero territorio comunale, si dispone:

–    il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle (D. M. n.186 del 7 novembre 2017);
–    il divieto assoluto di combustioni all’aperto per qualsiasi tipologia;
–    il divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;
–    il potenziamento del lavaggio delle strade;
–    il potenziamento dei controlli da parte degli Organi preposti, in particolare sul rispetto dei divieti di limitazione della circolazione veicolare e di utilizzo degli impianti termici a biomassa legnosa e di combustioni all’aperto.

Sempre nella giornata del 22 e 23 dicembre 2023, sull’intero territorio comunale, si dispone lo spegnimento degli impianti di riscaldamento in tutti gli Uffici pubblici che non svolgono servizi essenziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati