Figliomeni (FDI): “Guide turistiche ancora dimenticate dalle istituzioni”

Redazione - 25 Maggio 2020

“Le guide turistiche stanno lanciando un grido di allarme per la loro professione in quanto sono state nuovamente dimenticate dalle Istituzioni nonostante eravamo già intervenuti presentando anche una mozione.

“La problematica, non da poco, nasce dal fatto che sono vietati assembramenti e quindi i medesimi si chiedono come potranno portare in giro i turisti per visitare i luoghi dell’arte, a fronte di multe salatissime sugli assembramenti.

“Stiamo parlando di professionisti abilitati con tanto di patentino, che rappresentano un indotto importante che raggruppa circa 3000 operatori del settore, che purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria nei mesi passati sono stati messi in seria difficoltà e stanno cercando con le loro forze di riprendere la loro attività. Infatti, non ci sono disposizioni in materia e l’Amministrazione pentastellata ancora non si è mossa per mettere in atto dei provvedimenti per il settore, in grado di supplire sia all’emergenza sanitaria che allo svolgimento dell’attività turistica. Infatti come si può definire un gruppo di persone legale al contrario di un assembramento illegale?

“Chiediamo che l’Amministrazione Capitolina convochi immediatamente dei tavoli di concertazione con le associazioni che rappresentano le guide turistiche, al fine di predisporre delle linee guida per le attività legate a questo settore, risolvendo in breve tempo questa questione e permettendo a questi professionisti di lavorare in tutta tranquillità”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti