Fiumicino: Maxi sequestro di cocaina, per oltre 5 milioni di euro

A casa l'ingente riserva. Uno dei sequestri più cospicuo sul litorale

Era diventato un vero e proprio fortino della droga con circa settanta chilogrammi di cocaina e un chilo e mezzo di hashish. Un quantitativo di stupefacente che avrebbe fruttato circa cinque milioni di euro. Uno dei più ingenti sequestri di cocaina effettuati sul litorale, come testimoniano i carabinieri che hanno arrestato un ragazzo di Ostia di 26 anni bloccandolo in una zona residenziale di Fiumicino.

Il blitz è scattato quando i militari dell’Arma hanno notato un’auto sbucare improvvisamente da un parcheggio riservato e, alla vista dei militari, frenare bruscamente senza alcun motivo. Il ragazzo al volante ha mostrato subito evidenti segni di nervosismo e alla domanda su cosa ci facesse in quel parcheggio di proprietà privata, non ha saputo fornire una giustificazione plausibile.

Nelle tasche, il giovane aveva più di mille euro in contanti e un mazzo di chiavi. I carabinieri, insospettiti, hanno quindi verificato, porta a porta, se le chiavi erano compatibili con una delle serrature delle abitazioni della zona. È bastato poco per individuare la porta giusta, quella di un appartamento. All’interno, i militari di Fregene hanno trovato ben 52 panetti di cocaina e un chilo e mezzo di hashish nel forno della cucina.

Nell’auto, invece, i militari di Ostia e del nucleo cinofili di Santa Maria di Galeria, grazie al fiuto dei cani, in un doppiofondo ricavato nel portabagagli, hanno trovato altri 8 panetti di cocaina, identici a quelli rinvenuti in casa. Il 26enne è stato portato nel carcere di Civitavecchia a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati