Furti nel supermercato a Ladispoli. Arrestata banda di 4 donne e un uomo

L'operazione condotta dalla Polizia di Stato

Gli investigatori della Polizia di Stato del Commissariato Ladispoli hanno tratto in arresto 4 donne e un uomo, tra i 20 e i 33 anni, di origini romene, poiché gravemente indiziati del reato di furto aggravato in concorso.

Nello specifico gli agenti, nel transitare in via Vilnius a Ladispoli, hanno notato 5 persone a bordo di un’auto che, con fare sospetto, stavano probabilmente perlustrando la zona, girovagando continuamente per le strade cittadine limitrofe.

I poliziotti hanno seguito l’auto sospetta fino a quando, giunti in via Glasgow, nei pressi di un supermercato, il predetto veicolo si è fermato e sono scese 4 donne; a quel punto, gli agenti le hanno seguite all’interno dell’esercizio commerciale e, contestualmente, uno di essi è rimasto a monitorare il comportamento dell’uomo, rimasto alla guida dell’auto, il quale si guardava continuamente intorno in maniera frenetica.

All’interno dell’attività, gli operatori hanno notato le predette che asportavano merce dagli scaffali fino quasi a svuotarli, per poi recarsi all’unica cassa attiva e pagare un irrisorio quantitativo di generi alimentari, uscire e mettersi in auto, dirigendosi verso via Helsinki.

Gli agenti hanno seguito le 4 in auto mentre, l’uomo, che prima era alla guida, si era già allontanato a piedi, poco prima che uscissero, perché probabilmente accortosi della presenza dei poliziotti. Nel contempo, gli operatori sono riusciti a raggiungere sia il conducente a piedi in via Copenaghen che le 4 a bordo della vettura in via Helsinki.

Gli investigatori hanno identificato le 4 donne, due 27enni, una 20enne e una 30enne, e l’uomo, un 33enne, tutti di origini romene, accertando che avevano asportato diversi prodotti cosmetici e diverse bottiglie di champagne; inoltre, nel bagagliaio dell’auto, hanno rinvenuto altri generi alimentari, nonché alcuni prodotti farmaceutici presumibilmente rubati presso altre attività commerciali.

I 5 sono stati arrestati perché gravemente indiziati del reato di furto aggravato in concorso. Gli arresti, su richiesta della Procura della Repubblica di Civitavecchia, sono stati convalidati dal G.I.P.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati