Giorno del Ricordo, tutte le iniziative in programma

Fino al 23 Febbraio 2024

Sabato 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, ricorrenza istituita dal Parlamento 20 anni fa per ricordare le vittime delle foibe e l’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, nel quadro della complessa vicenda del confine orientale d’Italia.

Fino al 23 febbraio, Roma Capitale commemorerà questa ricorrenza con un programma articolato che prevede incontri nelle biblioteche, approfondimenti, visite guidate, presentazioni editoriali e attività per gli studenti.

9 febbraio:

Presso la Biblioteca Vaccheria Nardi il programma prende il via alle ore 10 con Le Foibe e l’esodo dei giuliano-dalmati: partendo dai documenti presenti in biblioteca, incontro sull’esodo forzato dei trecentomila istriani, fiumani e dalmati avvenuto tra il ‘44 e il ’58. Interverrà Maurizio Rossi, assessore alle Politiche Culturali, Sport, Lavoro e Diritti civili del Municipio Roma IV. A cura dell’Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali; ingresso libero.

Alle 10.30 la Casa della Memoria e della Storia ospita l’incontro, riservato alle scuole, 20 anni dall’Istituzione del Giorno del Ricordo 2004 – 2024, una riflessione sui temi del confine orientale e dell’esodo con Federico Goddi (Sapienza Università di Roma); a seguire, approfondimento cinematografico e dibattito sull’opera La città vuota. Pola 1947. Il suo esodo e la sua storia diretto da Giulia Musso. L’iniziativa è a cura dell’Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali e IRSIFAR, in collaborazione con l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri.

Noleggio attrezzature a Roma

Alla stessa ora, presso la Biblioteca Ennio Flaiano, sempre dedicato agli studenti, l’approfondimento sul documentario Il ‘900 dimenticato. Istria, Fiume, Dalmazia. Le foibe e l’esodo dei giuliano-dalmati di Marino Micich, direttore dell’Archivio Museo storico di Fiume a Roma, ed Emiliano Loria dell’Associazione per la Cultura fiumana, istriana e dalmata nel Lazio. A seguire, ciclo di letture tratte da Foibe. Martiri dimenticati (Palladino, 2008) di Carla Isabella Elena Cace e Matteo Signori (a cura dell’Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali).

Alle 16.30 alla Casa del Ricordo, La valigia di Egea arriva alla Casa del Ricordo, evento dedicato alla “bambina con la valigia”, Egea Haffner, protagonista della fotografia divenuta un’icona dell’Esodo giuliano-dalmata. La celebre valigia, che entra a far parte del patrimonio della Casa del Ricordo di Roma, è stata ricostruita dagli studenti vincitori nel 2023 del Concorso Nazionale 10 Febbraio, indetto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito con le Associazioni storiche degli Esuli. I ragazzi verranno premiati nel corso di una breve cerimonia alla quale prenderà parte la stessa Egea Haffner. Saranno presenti gli studenti dell’Istituto “Graziadio Isaia Ascoli” di Gorizia, autori del progetto, con la prof.ssa Barbara Sturmar. Intervengono: Donatella Schürzel (Anvgd Roma), Marino Micich (Società di Studi Fiumani) e rappresentanti delle istituzioni. L’evento, a ingresso libero, è a cura dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia – Comitato Provinciale Roma e della Società di Studi Fiumani.

10 febbraio – Giorno del Ricordo:

Appuntamento alle 15.30, presso L.go Vittime delle Foibe Istriane (Stazione Metro B Laurentina), per la Deposizione di una corona di alloro al Monumento alle Vittime delle Foibe a cui prenderanno parte rappresentanti delle istituzioni e delle Associazioni dell’Esodo.

Alle 16.10, poi, Deposizione di una corona al Cippo Carsico, in via Laurentina a cui prenderanno parte rappresentanti delle istituzioni e delle Associazioni dell’Esodo.

12 febbraio:

Alle 11, nella Sala della Protomoteca, Celebrazione del Giorno del Ricordo in Campidoglio alla presenza del sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri, in cui interverranno Donatella Schürzel con Marino Micich e il prof. Giuseppe Parlato, in compagnia di un testimone dell’Esodo. Per la Società di Studi Fiumani, porterà un saluto il presidente, prof. Giovanni Stelli, mentre il M° Francesco Squarcia accompagnerà la cerimonia con un intervento musicale alla viola. Ingresso libero.

Il programma fino al 23 febbraio è disponibile su www.culture.roma.it , sui social Culture Roma (Facebook, X, Instagram) e con #giornodelricordo2024.

Le iniziative per il Giorno del Ricordo 2024 sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura con il coordinamento del Dipartimento Attività Culturali, in collaborazione con l’Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali, la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, la Casa del Ricordo con le associazioni ANVGD (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) e la Società di Studi Fiumani – Archivio Museo storico di Fiume. Comunicazione di Zètema Progetto Cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati