“Gli Inquilini del Piano di Sopra”, storie di spettri e case infestate

Il volume, a cura di Gabriele Scalessa sarà presentato mercoledì 21 settembre alle ore 17 a Roma presso la Biblioteca storica del Ministero dell’Economia e delle Finanze

Gli inquilini del piano di sopra. Case infestate nelle ghost stories“, pubblicato lo scorso giugno da Nova Delphi Libri (Pagine: 256, Euro: 11,00) , verrà presentato mercoledì 21 settembre alle ore 17 a Roma presso la Biblioteca storica del Ministero dell’Economia e delle Finanze, in via XX Settembre 97.

Intervengono G. Scalessa, G. Panettieri, G. Massara.

front_aavv_inquiliniIl volume, a cura di Gabriele Scalessa, raccoglie storie di Baldwin, Blackwood, Bulwer-Lytton, Cram, Gilman, Le Fanu, Morrison e Wells, tutte accomunate dal tema delle case infestate, uno degli argomenti classici della letteratura e del cinema tra ‘800 e ‘900.

 Porte che si aprono da sole, voci, passi furtivi e rumori sinistri in soffitta. Il mondo dei morti si mescola a quello dei vivi in questa preziosa antologia che ha come nucleo centrale il tema delle case infestate. Un tòpos letterario e cinematografico che si consolida tra Otto e Novecento anche grazie a scrittori del calibro di H.G. Wells e di Le Fanu, accanto ai quali l’antologia dà spazio a gemme della letteratura fantastica mai tradotte in lingua italiana. L’eco di questo genere giungerà poi fino a noi trovando nel film Shining, diretto da Kubrick, il suo frutto più compiuto.

 Gabriele Scalessa, PhD presso l’Università di Warwick in Inghilterra, è autore di diversi articoli. I suoi interessi si concentrano sul rapporto tra letteratura italiana e scienza nel secondo ‘800. Ha tradotto e curato per Manni Editore il volume di William Hope Hodgson, “Carnacki. L’indagatore dell’occulto” (2013).

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati