Grande e commossa partecipazione ai funerali di Padre Claudio Santoro

Il 24 dicembre 2021 nella chiesa parrocchiale di San Barnaba
Aldo Zaino - 25 Dicembre 2021

Il 24 dicembre 2021 grande e commossa partecipazione ai funerali di Padre Claudio Santoro Vice Parroco della chiesa di San Barnaba.

Persone semplici, commosse, donne e uomini con i capelli brizzolati che, da ragazzi, sono passati nel campetto dell’Oratorio, attiguo all’ingresso della chiesa parrocchiale, operai, funzionari, casalinghe, impiegati, Autorità del V Municipio di Roma Capitale e del Campidoglio, tutti raccolti per commemorare Padre Claudio, un uomo che ha dedicato la sua vita al servizio di tutti e in particolare dei poveri, disadattati, extracomunitari, atei e altre religioni.

La Santa Messa è stata officiata dal Vescovo Mons. Benassi, concelebrata con P. Gildo Bandolini Consigliere Generale dei Pavoniani e dal parroco di San Barnaba Padre Elio Casirati. In chiesa erano presenti anche i Parroci e sacerdoti della XIV prefettura, due sacerdoti dell’ordine di Madre Teresa di Calcutta, due sacerdoti missionari della Congregazione “Verbus Dei” e quattro sacerdoti della Parrocchia di San Barnaba. Presente anche un sacerdote ortodosso.

Tre i momenti più commoventi, quando ha preso la parola Padre Bandolini, amico di studi e fraterno nel sacerdozio, ha raccontato qualche aneddoto sulle virtù di P. Claudio, e quando il Vescovo, prima di benedire la salma, ha rivolto a “Claudio Padre” parole di elogio per la sua umanità e carisma.

Dopo la S. Messa si è snodata una lunga processione nelle strade limitrofi alla Parrocchia di San Barnaba. Migliaia di persone incuranti della pioggia battente, hanno seguito il feretro e applaudito il lungo corteo, fino all’interno del campetto la salma del sacerdote che ha sostato ascoltando la sua voce in una delle ultime canzoni registrate da Padre Claudio: Piazza Grande di Lucio Dalla.

Dopo un lungo applauso dei fedeli presenti, il carro funebre con il sacerdote è partito alla volta del cimitero di Lurago Marinone in provincia di Como.

Il servizio d’ordine, nel pieno rispetto delle norme indicate dal Ministro della Sanità, è stato gestito dai volontari della “Casa Famiglia Ludovico Pavoni”

Gioielleria Orologeria Argenteria Licata

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti