“Il mondo visto da noi”

Un'iniziativa dell'Associazione Università Popolare Michele Testa (UPMT per andare incontro alle preoccupazioni, i bisogni, i sogni dei giovani

Dopo due anni di pandemia, non ancora debellata del tutto, ecco che il Mondo ha a che fare con un’altra terribile minaccia: la guerra.

Per gli attori in campo non parliamo di una guerra locale, parliamo purtroppo, se le cose dovessero precipitare, della terza guerra mondiale.

Albert Einstein non ne parlò mai perché era convinto che la quarta si sarebbe combattuta con le clave. Prevedeva quindi una regressione della civiltà inimmaginabile.

Tutti noi, gente comune, donne e uomini, guardiamo attoniti ai nostri governanti cercando parole, segni, gesti che facciano concretizzare la speranza in una PACE, la più solida e duratura possibile.

E i giovani guardano a noi, agli adulti, quelli con l’esperienza di vita, quelli che dovrebbero essere d’esempio, quelli che dovrebbero proteggerli, e qualche volta vedono, da due anni a questa parte, volti più smarriti dei loro, sentono discorsi antiscientifici, assistono a divisioni incomprensibili.

Come sempre però, come in ogni circostanza in cui sembrano prevalere le forze oscurantiste e negative, l’Umanità ha trovato nella Cultura e nella Scienza la forza di portare un passo più avanti la sua civiltà e fare, con caparbietà e lungimiranza un passo indietro dal baratro che la minacciava.

La nostra Associazione Università Popolare Michele Testa (UPMT), realtà prevalentemente territoriale, ha l’ambizione di essere un piccolo ingranaggio di quella enorme forza progressista che è LA CULTURA sia scientifica che umanistica e per questo, come abbiamo fatto all’inizio della pandemia, vogliamo volgere in positivo i “problemi” che questa avventura umana ci propone.

In questo momento riteniamo che i giovani abbiano bisogno, più degli altri, di esprimere le loro preoccupazioni, i loro bisogni, i loro sogni o i loro incubi.

Vogliamo poter ascoltare la loro voce, vogliamo dar voce alle loro istanze e per questo abbiamo realizzato un Bando il cui titolo è:

“IL MONDO VISTO DA NOI”.

Vogliamo, con questa iniziativa, contribuire concretamente alla comprensione dello “stato di benessere o malessere” che le circostanze sopra elencate hanno determinato.

Pensiamo che:

– Sviluppare la capacità critica, stimolare la capacità di osservare

il mondo dentro e fuori di noi e promuovere la creatività dei

ragazzi;

– Aiutare i ragazzi a comprendere l’importanza di comunicare i

propri sentimenti e pensieri mediante la loro creatività;

– Facilitare e promuovere un ponte intergenerazionale tra chi ha

scelto già una professione e chi si avvia a farlo;

possa essere un sistema valido per contribuire a spostare più avanti il rapporto intergenerazionale e, con questo, consentire a tutti la partecipazione attiva alla creazione di “Cultura” sotto ogni sua forma.

Tutte le informazioni si possono ottenere scaricando il bando dal nostro Sito: WWW.UPMT. IT

 

Domenico Coratella, Presidente della UPMT

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati