Categorie: Cultura Mostre
Municipi:

Ipotesi Metaverso: tradizione ed innovazione si incontrano in una mostra 

L’esposizione sarà ospitata, fino al 23 luglio, a Palazzo Cipolla

Fino al prossimo 23 luglio 2023, le sale ottocentesche di Palazzo Cipolla ospiteranno l’innovativa mostra “Ipotesi Metaverso”. Si tratta di un progetto multimediale e multisensoriale che si snoda tra pittura, scultura, incisione, arte digitale, poesia, musica, fino a proiettare il visitatore nel mondo dell’intelligenza artificiale.

Il percorso espositivo è suddiviso in 15 ambienti che ospitano i lavori di 32 artisti, appartenenti ad epoche differenti, offrendo un inedito spaccato del panorama dell’arte, dall’età barocca sino ai giorni nostri.  L’intento dei promotori della mostra è quello di coniugare la tradizione con l’innovazione, grazie all’apporto delle nuove tecnologie. Accanto alle opere di celebri nomi del passato (come Giacomo Balla, Giovanni Battista Piranesi, Giorgio de Chirico e Maurits Cornelis Escher) trovano così spazio quelle di acclamati artisti della scena contemporanea (tra cui Federico Solmi, Joshua Chaplin, Mario Klingemann, Sasha Stiles e Pinar Yoldas).

Negli spazi di Palazzo Cipolla, i visitatori avranno l’opportunità di intraprendere un viaggio interattivo nel mondo dell’arte, sperimentando ad esempio la realtà virtuale ed aumentata mediante gli appositi visori oppure assistendo alla performance musicale di moltiplicazione sensoriale che porta la firma di Alex Braga. Assolutamente da non perdere è l’esperienza con l’altalena immersiva di Fabio Giampietro e Paolo Di Giacomo che darà ai visitatori la sensazione di immergersi in una sorta di mondo parallelo.

Per quanto riguarda invece il filone dell’arte del passato, segnaliamo sia l’opera “Forme uniche nella continuità dello spazio” (1913) di Umberto Boccioni, esponente di spicco della corrente futurista che il bozzetto di Andrea Pozzo relativo alla finta cupola della Chiesa di Sant’Ignazio, situata a pochi passi da Palazzo Cipolla che rappresenta uno dei più celebri capolavori dell’illusionismo barocco.

La mostra, a cura di Gabriele Simongini e Serena Tabacchi, è promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale ed è realizzata da Poema SpA.

 

Ipotesi Metaverso

DOVE: Palazzo Cipolla – via del Corso, 320

QUANDO: fino al 23 luglio

ORARI: dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima della chiusura)

CONTATTI: https://www.fondazioneterzopilastrointernazionale.it/

 

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento