La civiltà degli esuli fiumani

Marino Micich, direttore Archivio Museo storico di Fiume - 11 Settembre 2021

Le Giornate dedicate alla Shoah e al Ricordo delle vittime delle foibe e all’esodo giuliano noi le onoriamo ambedue con conferenze e dibattiti.

Al Museo di Fiume con sede a Roma non manca il doveroso ricordo agli ebrei fiumani e della Venezia Giulia perseguitati ed eliminati nei lager nazisti.

La Società di studi fiumani ha promosso molti studi sulla tragedia ebraica e conferenze. Ogni anno presso le scuole organizziamo conferenze sulla Shoah e per il Giorno del Ricordo.

Nei nostri programmi non vi è discriminazione. Lo stesso vale per il Comitato dell’ANVGD DI Roma, che qualche anno fa ha organizzato un gemellaggio del Quartiere Giuliano-Dalmata di Roma con la Comunità ebraica.

Tra i fondatori della Rivista di studi Adriatici FIUME, vi fu Pietro Blayer ebreo ed esule da Fiume, che divenne poi presidente dell’Unione Comunità Israelitiche in Italia.

Promuoviamo anche studi sull’antifascismo fiumano, sul periodo dannunziano, sul periodo fascista e su quello comunista.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti