La cucina del Belli, a Marino

Sabato 9 luglio, presso la Cantina For de Porta, in piazza Garibaldi, 14 sonetti I sonetti, tradotti a tavola in altrettanti piatti, e interpretati da attrici e attori in costume
Redazione - 5 Luglio 2016

L’associazione Il bene comune della Terra in collaborazione con l’Archeoclub Colli Albani ha messo in cantiere una proposta culturale in grado di sollecitare il gusto per la poesia con quello della cucina romanesca.

Dalla monumentale produzione poetica di Giuseppe Gioachino Belli sono stati scelti 14 sonetti, che contengono altrettanti spunti gastronomici della cucina popolare romana da ascoltare e da mangiare, dall’antipasto al caffè.

9luglioA Marino, sabato 9 luglio, presso la Cantina For de Porta, situata in piazza Garibaldi, con inizio alle ore 20,00 si sperimenterà per la prima volta nei Castelli Romani il primo saggio di poesia e cucina romanesca. I sonetti, tradotti a tavola in altrettanti piatti, saranno interpretati  da attrici e attori in costume romanesco e accompagnati da canti e musiche propri della tradizione popolare romana e castellana.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti