Categorie: Cultura Mostre
Municipi: , ,

La Notte dei Musei 2016

Sabato 21 maggio i musei saranno aperti al pubblico dalle 20 alle 24 dietro il pagamento simbolico di un euro

Sabato 21 maggio torna a Roma la Notte dei Musei, promossa da Roma Capitale e Zetema Progetto Cultura con l’adesione del Ministero di Beni e Attività Culturali. L’evento avverrà in concomitanza con quello europeo, che riguarderà complessivamente 3000 musei di 30 paesi differenti.

I Musei della Capitale saranno aperti al pubblico dalle 20 alle 24 dietro il pagamento simbolico di un euro, ad eccezione dei piccoli musei, che saranno gratuiti come sempre. È prevista gratuità totale per bambini e disabili.

Tra i musei più importanti segnaliamo Museo in Trastevere, Macro, Maxxi, Scuderie del Quirinale, Complesso del Vittoriano, la Pelanda e l’Ara Pacis. Ma non ci saranno solo musei. Anche decine di gallerie private e mostre temporanee parteciperanno all’iniziativa. Tra queste “Protocolli e derive veneziani” alla Reale Accademia di Spagna, che metterà a disposizione del pubblico anche il Tempietto del Bramante, e “Misteriosa scoperta della tomba di Tutankhamon” all’accademia d’Egitto delle belle arti.

notte dei musei

Anche l’Università La Sapienza prenderà parte all’evento, rendendo eccezionalmente visitabili alcuni musei tra cui quelli di Anatomia Comparata, di Arte Contemporanea e Scienze della Terra.
Durante la Notte dei Musei sarà inoltre possibile accedere a concerti e spettacoli. Al Macro Testaccio alle 21 si esibiranno il pianista Rossano Baldini e il rocker italiano Giorgio Canali, mentre all’Ara Pacis i jazzisti italiani Salis e Fassi alle 22 suoneranno delle reinterpretazioni delle colonne sonore dei film italiani del secondo dopoguerra. Al polo museale Atac – zona Piramide – suonerà la Sweetwater Jazz band. Per gli amanti della musica classica appuntamento alle 21 alla Sala della Protomoteca con l’Orchestra Mandolinistica Italiana.

Oltre a musei e concerti, anche tanti spettacoli animeranno la notte romana. Tra gli altri, segnaliamo “I remember Django”, omaggio al grande chitarrista jazz Django Reinhardt che si terrà al Casino Nobile di Villa Torlonia, “Roma-Napoli, andata e ritorno” al Museo in Trastevere e “Catastrofe”, una messa in scena di un testo di Beckett a cui si potrà assistere al Museo delle Mura a partire dalle 20.30.

Resteranno aperti al pubblico anche piccole realtà museali romane per le quali l’ingresso sarà gratuito. Nella lista sono presenti – tra gli altri – la Centrale Montemartini, il Museo delle Mura, il Museo Napoleonico e quello di Casal de’ Pazzi. Per quest’ultimo è necessaria la prenotazione.

Per ulteriori informazioni, il Comune di Roma ha aperto una pagina facebook dedicata all’evento, e risponde telefonicamente allo 060608. Il Campidoglio ha inoltre avviato un contest fotografico legato alla Notte dei Musei: i visitatori potranno scattare delle foto e postarle sui social network dei Musei in Comune. Gli scatti migliori si aggiudicheranno dei biglietti per le mostre dei musei romani.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Un commento su “La Notte dei Musei 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento