La seduta del Consiglio del IV Municipio del 16 novembre 2022

Al centro della discussione la riduzione dei canoni per le associazioni sportive e la segnaletica a Case Rosse. Un ricordo di Luigi Di Cesare. Le dimissioni del Presidente De Paolis
Marco Picozza - 16 Novembre 2022

In ricordo di Gegè

La seduta di mercoledì 16 novembre 2022 si è aperta con il ricordo in aula di Luigi Di Cesare, più conosciuto come Gegè, personaggio da sempre presente nell’ambito di numerose lotte portate avanti nell’ambito territoriale del municipio, recentemente scomparso. A ricordare Gegè, la consigliera di Sinistra Civica Carla Corciulo, che conosceva Di Cesare da decenni e che spesso si è trovata a condividere percorsi di lotta assieme a lui.

Oggi ricordo un caro amico” ha detto la Corciulo, “un combattente per la giustizia, per il territorio, per le persone più fragili. Gegè ci ha insegnato tanto, in particolare nell’andare avanti fino in fondo negli obiettivi che ci si da, nel sostenere le persone con problemi, chi abbandona la scuola, chi è disoccupato, chi è senza casa”. Corciulo ha inoltre ricordato il suo grande coinvolgimento in ambito ambientale, con un grande lavoro fatto per il Parco Archeologico Tiburtino, che inizialmente era uno spazio degradato ed abbandonato e che, sotto la sua spinta nel coinvolgere molte realtà dell’associazionismo locale, è diventato un parco pubblico a disposizione della cittadinanza. “Ha dato un grande contributo al nostro Municipio” ha concluso Corciulo “E’ un lavoro cui daremo continuità, sulla giustizia sociale, sul lavoro, sull’ambiente, sul cercare sempre e comunque di dare maggiore dignità e rispetto ai cittadini ed al territorio”.

Intervenuto a ricordo di Gegè anche il consigliere di Fratelli d’Italia Roberto Santoro, che ha voluto associarsi al ricordo fatto da Carla Corciulo, ricordando di aver conosciuto Gegè più di 25 anni fa, nell’ambito di molte iniziative svolte sul territorio. “E’ stata una persona con cui ci siamo sempre confrontati” ha aggiunto Santoro “una persona con cui si poteva dialogare bene nonostante la grande differenza di vedute politiche tra noi. E’ stata sempre una persona rispettosa per ciò che facevano e dicevano gli altri, e per me è sempre stato un uomo per bene meritevole di rispetto”.

Riduzione canoni attività sportive

Entrati nell’esame degli argomenti all’ordine del giorno, l’aula si è espressa in merito ad una proposta di deliberazione consiliare capitolina inerente la riduzione dei canoni relativi ai diritti d’uso delle strutture sportive scolastiche corrisposti dai soggetti affidatari dei centri sportivi municipali.

A presentare la proposta -approvata successivamente all’unanimità dall’aula- il vicepresidente della commissione sport e cultura Fulvio Pastorelli (Lista Civica), che ha esordito evidenziando come il provvedimento in questione sia stato esaminato in commissione e successivamente approvato all’unanimità dai componenti della stessa. In merito agli aspetti tecnici, si propone con questa deliberazione di istituire la possibilità di una riduzione del 90% dei canoni per le associazioni sportive che hanno subito perdite a causa del Covid.

Il documento detta delle linee guida che saranno quindi alla base per l’emanazione di un successivo bando cui potranno accedere le associazioni che vorranno usufruire di tale finanziamento. Pastorelli ha inoltre detto che fornire a chi è stato in difficoltà i ristori in questo campo è giusto e doveroso, perché è interesse di tutti che i lavoratori di queste associazioni possano andare avanti e, supportando loro e le loro famiglie, si possa dare un ulteriore contributo alla ripartenza dell’economia locale.

Intervenuta per sottolineare l’importanza della proposta anche la Presidente della stessa Commissione Nori Gallucci (PD), che ha sottolineato la grande importanza delle associazioni sul territorio, poiché i centri sportivi in questione assumono la valenza di luoghi per un’attività qualificata, dal momento che sono aperti ed accessibili a tutta la popolazione. Gallucci ha chiuso ricordando che non è la prima volta che vengono presi provvedimenti del genere, che rappresentano un valido e concreto aiuto delle istituzioni a soggetti che svolgono attività decisamente importanti sul territorio.

Segnaletica verticale a Case Rosse

Il Presidente della Commissione Assetto del Territorio Adriano Brescia (PD) ha quindi illustrato all’aula una proposta di mozione da parte della Commissione da lui presieduta, inerente l’installazione di una nuova segnalazione verticale di indicazione nel quartiere di Case Rosse. Brescia ha ricordato come la proposta sia frutto di diversi sopralluoghi effettuati sul posto, sia con i cittadini che hanno indicato le diverse criticità in merito alla viabilità ed alle indicazioni presenti, sia con i tecnici del Municipio ed il IV Gruppo della Polizia Locale. Brescia ha quindi concluso dicendo che tali esigenze derivavano dal fatto che il quartiere di Case Rosse, per la sua stessa struttura e conformazione, spesso non consentiva ai cittadini non residenti nel quartiere di orientarsi, perciò si è deciso di procedere all’installazione di una segnaletica funzionale al transito ed all’uscita dal quartiere.

Dar Ciriola

Interventi di pulizia caditoie

Matteo Mariani (Fratelli d’Italia) ha presentato una mozione a sua firma in merito al tema della pulizia straordinaria ed urgente delle caditoie nel IV Municipio. Mariani ha ricordato all’aula come , seppur ci siano stai significativi interventi tecnici negli ultimi mesi (portando l’esempio di Largo Camesena), ha ribadito di come il tema delle caditoie nel Municipio continui ad avere una decisa rilevanza, poiché in molti casi il fogliame accumulato o la sporcizia non raccolta possano creare degli intasamenti causa degli allagamenti che spesso avvengono in alcune zone del territorio municipale, prime tra tutte le vie antistanti istituti scolastici e centri anziani, con i relativi disagi per l’accesso a tali spazi.

Federico Proietti (PD) è intervenuto sottolineando l’impegno e l’attenzione che il Municipio ha dimostrato per la pulizia delle caditoie, tenendo però a precisare che esistono due tipi di pulizia delle stesse, ossia un’azione ordinaria (che però spesso non risolve il problema per via di danni legati alle tubature sottostanti) ed un’azione straordinaria, legata però più ad un’attività da parte del SIMU (Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana). Proietti ha concluso ricordando che nel bilancio del Municipio sono presenti stanziamenti per 6 milioni di euro totali in questo campo, previsti per l’affidamento di 8 appalti, 4 dei quali sono in fase di perfezionamento e riguarderanno interventi di manutenzione ed eventuale sostituzione delle caditoie nei quartieri di Colli Aniene, San Basilio, Pietralata e Portonaccio.

Roberta Della Casa (M5S) ha invece voluto informare del fatto che il suo gruppo chiederà una mappatura delle caditoie e delle relative competenze di intervento, poiché sarà loro obiettivo vigilare sulle azioni di manutenzione nonostante però l’azione di manutenzione straordinaria non sia prevista tra i poteri di intervento del Municipio, cosa per la quale ha manifestato quindi dubbi in merito agli stanziamenti di bilancio previsti per le azioni di manutenzione straordinaria illustrate in precedenza.

A seguito del dibattito, il consigliere Mariani ha quindi deciso di ritirare la sua proposta auspicando che, vista la natura trasversale della materia in questione, si potesse affrontare unitariamente la risoluzione di tale tematica nell’ambito della Commissione Assetto del Territorio.

Dimissioni del Presidente De Paolis

Al termine della seduta, come già annunciato preventivamente durante l’evento di venerdì 11 novembre presso gli Studios di via Tiburtina, il Presidente dell’aula Paolo De Paolis ha annunciato le sue dimissioni dal suo ruolo di Presidente. De Paolis ha informato l’aula della sua intenzione di ratificare tale decisione al massimo entro la mattinata di giovedì 17 novembre. Nello spiegare le motivazioni che lo hanno portato a questa scelta, De Paolis ha voluto precisare che la stessa non avviene per motivazioni legate ad eventuale dissenso con la maggioranza, bensì è dovuto principalmente a motivazioni di carattere personale. De Paolis, nel ringraziare tutti coloro con cui ha avuto rapporti istituzionali durante questo anno, a partire dai consiglieri che lo hanno coadiuvato come vicepresidenti (Flavio Borocci e Matteo Mariani), la Giunta municipale e tutti i consiglieri sia di maggioranza che di opposizione, ha dichiarato che quella di questo anno “è stata un’esperienza importante ed entusiasmante, anche riguardo alle sollecitazioni ricevute dalle opposizioni. Quelle che si verificano sono dinamiche molto belle ma sono al contempo molto stressanti, perciò per questi motivi da oggi reputo concluso il mio percorso da Presidente”.

Molti consiglieri sono quindi voluti intervenire in chiusura per sottolineare parole di apprezzamento personale nei confronti di De Paolis, tra i quali sono stati rilevanti sia l’intervento dei due vicepresidenti, con Matteo Mariani che ha espresso il suo saluto in maniera visibilmente commossa, sia quello della consigliera M5S Roberta Della Casa, che pur sottolineando i molti dissidi politici che ha avuto con De Paolis durante la sua gestione dell’aula, ne ha sottolineato comunque le grandi qualità umane e personali.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti