Categorie: Lavoro
Municipi: ,

Per le 92 Botteghe di mestiere: da Eataly 10 posti

Domande di partecipazione entro il 30 giugno 2016

Fino al 30 giugno rimarranno aperte le candidature per le prime 92 Botteghe di mestiere e dell’innovazione, iniziativa pensata per i giovani disoccupati tra i 18 e 35 anni.

Informazioni sul progetto

Il tuo sogno è diventare un artista del made in Italy? Da “grande” vorresti fare lo chef? Oppure lo stilista o il falegname? O magari ti piacerebbe imparare a creare prodotti innovativi con le stampanti 3D? Ecco la possibilità di partecipare ad un tirocinio di sei mesi, con una borsa mensile di 500 euro lordi ma soprattutto con l’occasione di imparare sul campo le tecniche e i segreti del mestiere che avrai scelto.

Destinatari dell’iniziativa

Come scritto in apertura di articolo le condizioni fondamentali per accedere all’iniziativa sono: essere disoccupato; avere tra 18 e 35 anni non compiuti; essere cittadino italiano e godere dei diritti civili e politici, ovvero essere cittadino dell’Unione Europea, o cittadino extracomunitario con regolare permesso di soggiorno in Italia.

A Roma 10 chiamate da Eataly

EATALY-ROMAPer la regione Lazio l’unico progetto sinora pubblicato è “Il gusto del sapere”. Nello specifico l’azienda Eataly  invita a partecipare al progetto per trasferire le competenze necessarie per acquisire specifiche capacità professionali nel campo della ristorazione. Saranno formati 2 pizzaioli e 2 cuochi in grado di specializzarsi nella preparazione di cibi curandone la presentazione, il condimento e la cottura. Saranno formati anche 2 baristi in grado di specializzarsi nel preparare e servire bevande e snack ai clienti; poi 1 macellaio e 1 salumiere per specializzarsi nella lavorazione e conservazione di carne/prodotti affini ovvero macellazione, pulizia, confezionamento e conservazione della carne; 1 pesciaiolo che imparerà a pulire, salare e marinare prodotti ittici freschi. Infine sarà formato 1 panettiere che si specializzerà nella produzione di pane ovvero impastare artigianalmente uno o più tipi di farina e dare all’impasto la forma e la dimensione del pane.

Domanda di partecipazione

Il tempo non è molto, scadenza fissata al 30 giugno, per inviare domanda tra i progetti del primo elenco, tuttavia prossimamente sarà pubblicato un secondo elenco con nuove opportunità qualora non doveste fare in tempo a candidarvi (non potrete iscriverti due volte, dovrete candidarvi solo a una Bottega scegliendo o dal primo o dal secondo elenco). La procedura di iscrizione sarà sempre la stessa dopo aver eseguito l’accesso al sito www.botteghemestiereinnovazione.it. Qui troverete il bando ufficiale, oltre alla pagina dedicata a tutti i progetti attivi nelle singole regioni. Alla domanda di iscrizione dovrete allegare: copia del documento d’identità in corso di validità (o permesso di soggiorno se sei un cittadino extracomunitario); autocertificazione dello stato di disoccupazione o copia del certificato di iscrizione al Servizio competente che attesta lo stato di disoccupazione; curriculum vitae con l’autorizzazione al trattamento dei dati.

RomaLavoro (www.romalavoro.info)


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati