Categorie: Cronaca
Municipi:

Madre Teresa, la suora dei poveri, diventa santa

Domenica 4 settembre 2016 attesi in piazza San Pietro oltre centomila fedeli e delegazioni di 15 paesi

Madre Tresa di Calcutta sarà canonizzata domenica 4 settembre 2016, in piazza San Pietro con una cerimonia presieduta da Papa Francesco., che ha voluto la suora come una delle icone del Giubileo e ha scelto di proclamarla santa nel giorno il calendario dell’Anno Santo prevede l’incontro con gli operatori della misericordia.

Per rendere omaggio alla suora dei poveri, nata a Skopje nel 1910 e morta 87 anni dopo essere divenuta celebre nel mondo per il suo impegno tra i più bisognosi dell’India, sono attese delegazioni ufficiali da 15 nazioni.

Greg Burke, che ha sostituito padre Lombardi alla guida della Sala stampa vaticana, ha annunciato che sono già centomila i biglietti gratuiti distribuiti ai fedeli per assistere alla cerimonia in programma alle 10,30 sul piazzale della basilica.

Madre-Teresa-di-Calcutta

Per garantire la sicurezza sono stati mobilitati tremila agenti . L’accesso alla piazza sarà controllato a partire dalle 19 di sabato, secondo una logica di cerchi concentrici che realizza una condizione di massima sicurezza nell’area di stazionamento dei fedeli e di presenza del Santo Padre. A sorvegliare l’intera area dell’evento ci saranno le squadre specializzate antiterrorismo UOPI della Polizia di Stato e API dell’Arma dei Carabinieri, mente i Reparti Speciali assicureranno il servizio di pronto intervento.

Dalle ore 8 alle ore 19 di domenica è stato anche interdetto il volo in una vasta area adiacente San Pietro con la creazione di una “bolla di sicurezza” controllata dall’Aeronautica Militare con il sistema “Slow Mover Interceptor”, un sistema di rilevamento dei velivoli non autorizzati.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati