Categorie: Cultura Mostre
Municipi: | Quartiere:

Mostra dell’artista Ido Erani alla Key Gallery

Venerdì 8 aprile 2016, dalle ore 19:00 alle 21:00 inaugurazione dell'esposizione

Venerdì 8 aprile 2016, dalle ore 19:00 alle 21:00, presso la KEY GALLERY, in Via Nomentana 231 (ad. Corso Trieste) inaugurazione della Mostra dell’artista forlivese IDO ERANI.

Reduce da un importante impegno artistico negli Stati Uniti, Erani è stato l’unico artista romagnolo selezionato da Vittorio Sgarbi per partecipare alla Mostra “Il Tesoro d’Italia” all’EXPO 2015 a Milano.

L’artista, donerà un quadro al Rotary per finanziare il progetto sulla poliomielite di cui è promotore il regista Pupi Avati.

Ido Erani nasce a  Forlì nel 1945 ove tuttora vive ed opera da oltre cinquant’anni. Frequenta il Liceo Artistico della città natale per poi trasferirsi a Milano all’Accademia di Belle Arti di Brera. Sono gli anni ’70 periodo in cui la città è il ffoto6grande17ulcro di movimenti artistici e di avanguardia importanti a livello nazionale. Il Maestro entra in contatto con esponenti del calibro di Giovanni Cappelli, Walter Cremonini, Giancarlo Giannini e Luigi Timoncini.
Questa esperienza giovanile gli permette di sviluppare ed affinare la sua arte tanto da ottenere importanti riconoscimenti. Partecipa a numerose rassegne nazionali vincendo prestigiosi premi, ed allestisce varie personali all’estero, in prevalenza negli Stati Uniti. La tappa più significativa della carriera artistica del maestro è rappresentata dal lungo soggiorno a Los Angeles e  Las Vegas,  circa dieci anni, durante i quali raggiunge i massimi della propria espressione creativa.
Stringe amicizia con Roy Linchtenstein e frequenta il maggior esponente della Pop Art, Andy Warhol. Affina le proprie tecniche pittoriche, i metodi di rappresentazione e l’uso del colore osservando tutto ciò che gli gravita attorno senza rimanere contaminato dalla tendenza del momento, cogliendo però ispirazione ed ulteriore energia creativa.
Grazie all’innato talento e all’amore per l’arte la critica lo riconosce e lo apprezza a livello internazionale; alcune sue opere sono esposte al museo Rockfeller e al museo Guggenheim di New York oltre che in Francia e in Spagna dove il maestro è particolarmente apprezzato.
Durante questo periodo torna frequentemente in Italia nella sua amata Romagna mantenendo vivo e consolidato il rapporto con le proprie origini. Nell’anno 2004 vince il prestigioso Premio Rotary e viene insignito del Paul Harris Fellow per meriti artistici ed umanitari .Riceve il Paul Harris Fellow anche nel 2010 e nel 2014. Ha esposto nel 2015 all’Arte Fiera di Bologna con lo Studio d’Arte “Campaiola”, Via Margutta- Roma.

All’Expo di Milano, selezionato dal Prof.Vittorio Sgarbi per la mostra “Il Tesoro d’Italia”  e  per il progetto “Il grano d’Italia” è  l’unico artista dell’Emilia Romagna.

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati