Negozi di Prestigio Imbrattati: protesta degli attivisti di Ultima Generazione in via Condotti

In totale sono tredici le persone bloccate dalla Polizia Locale di Roma Capitale

Con recipienti colmi di vernice arancione, sono stati vandalizzati i prestigiosi negozi lungo via dei Condotti a Roma. Diversi gruppi hanno preso di mira le vetrine dei rinomati marchi di lusso come Bulgari, Prada, Cartier, Yves Saint Laurent e Armani, imbrattandole con la vernice.

Un blitz condotto dagli attivisti di Ultima Generazione ha avuto luogo nella mattinata di oggi, Giovedì 16 Maggio 2024, alle 11, lungo la via principale dello shopping della Capitale. Durante l’azione, i manifestanti hanno esibito striscioni con la scritta “Fondo riparazione”, attirando l’attenzione di numerosi turisti. La loro azione ha suscitato reazioni divergenti tra i passanti.

Gli attivisti, infatti, riferiscono di essere stati minacciati e insultati prima di essere fermati dagli agenti del I gruppo centro della polizia locale, i quali hanno interrotto la protesta e garantito la sicurezza dell’area. Tredici persone, ritenute responsabili dell’azione, sono state condotte presso gli uffici di via della Greca per gli accertamenti di rito e le procedure legali successive.

Questi brand sono schiaffi in faccia alle persone povere e che fanno fatica ad arrivare a fine mese. – dicono da Ultima Generazione – Cosa ci aspettiamo che succeda con l’impoverimento generalizzato legato alla crisi ecologica e climatica? Quando perderemo la casa per le alluvioni? Che i poveri siano semplicemente lasciati soli mentre i ricchi possono continuare a fregarsene? E cosa vi aspettate che faccia un Governo che non ha nemmeno accettato di rendere legge il salario minimo? Vogliamo protezione e vogliamo che venga difesa la vita delle persone. Abbiamo bisogno del tuo coraggio per far sentire la tua voce”.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati