Neve, stato di emergenza a Roma

Polemica tra Alemannno e la Protezione civile. Il Sindaco: "non prevista entità nevicata". Sala Operativa della Protezione Civile: "Alemanno sapeva"
Enzo Luciani - 4 Febbraio 2012

Roma si risveglia imbiancata. L’intensa nevicata di stanotte ha coperto tetti, macchine e strade. Uno spettacolo insolito per i romani che questa mattina 4 febbraio 2012 si sono risvegliati con, in alcune zone della città, oltre 30 cm di neve. Oltre a coloro che si godono lo spettacolo e ai bambini che si divertono a realizzare pupazzi di neve c’è chi ancora è vittima di disagi e del traffico. Qualcosa probabilmente non ha funzionato nella macchina organizzativa. Alemanno si difende annunciando che i metereologi non avevano previsto un evento di tale portata. Eppure giorni fa era stata annunciata la neve.

“Chiediamo una commissione d’inchiesta perchè non c’è stata un servizio di previsioni adeguato». È quanto ha detto a Omnibus su La7 il sindaco di Roma. Immediata la risposta della Protezione civile: “aspettiamo con fiducia la Commissione di inchiesta invocata dal sindaco Alemanno, nella quale produrremo tutte le registrazioni del Comitato operativo che si è svolto nella serata di giovedì 2 febbraio, allargato per l’occasione a Roma Capitale, al quale ha partecipato lo stesso Sindaco”.

Tra polemiche e recriminazioni la capitale si prepara ad affrontare le emergenze.

E’ stato chiuso per neve l’asse di penetrazione urbana dell’A24 fino alla tangenziale est ed il traffico circolante in A1 su entrambe le direttrici verso Roma. Si può entrare in città attraverso le Barriere di Roma Sud e di Roma Nord, percorrendo la ‘bretellà Fiano Romano-San Cesareo. Obbligo di catene a bordo o di pneumatici da neve in città, sul Grande Raccordo Anulare e sull’autostrada Roma-Fiumicino. Secondo le previsioni meteo, le nevicate sulla città di Roma potranno proseguire per l’intera mattinata anche se con intensità decrescente

“Il Piano di emergenza del trasporto pubblico locale – rende noto l’Agenzia per la Mobilita’- ha consentito stamani il funzionamento della maggior parte dei mezzi pubblici. In particolare la situazione del trasporto pubblico a Roma alle 9.30 registra problemi soprattutto per le linee tram: mentre è attiva la linea 2; sono stati messi a disposizione bus sostitutivi per le linee 5 e 14. Non sono invece attive le linee 8 e 19. Regolari le due linee delle metropolitane e della ferrovia Roma-Lido. Mentre non e’ attiva la Termini-Giardinetti. Per quanto riguarda il servizio della ferrovia Roma-Viterbo e’ attivo servizo urbano, non e’invece attivo il servizio extraurbano per condizioni meteo avverse provincie Roma e Viterbo. Il servizio bus e’ attivo secondo il piano neve anche se rallentato per innevamento della rete stradale e traffico intenso. ‘Il Municipio 18 ha disposto un presidio permanente presso la Presidenza. Dalle ore 13 di oggi e per tutta la giornata di domani, sabato 4, personale dell’Ufficio Tecnico del Municipio è in servizio permanente h24 per raccogliere le segnalazioni dei cittadini riguardanti disagi ed emergenze. Il presidio risponde ai numeri 06.69618.202/203/204. Il presidente del Municipio Daniele Giannini e il presidente del Consiglio del Municipio Fabio Benedetti, insieme a personale del Municipio e volontari della Protezione Civile, hanno effettuato dei sopralluoghi presso gli accessi alle metropolitana di Cornelia, provvedendo a sgombrare scale e marciapiedi dalla neve e dal ghiaccio. Piano trasporti: funzionano regolarmente le linee A e B della metropolitana. Garantito, con orario lievemente ridotto, l’intero servizio dei bus notturni (linee da N1 a N27). Ecco le linee bus in funzione: tram 2, 8, 14, 19; bus 04, 05, 014, 015, 022, 036, 040, 041, 044, 053, 3, 20Express, 23, 30Express, 36 (solo venerdì e sabato), 38, 44, 46, 48, 49, 64, 69, 75, 84 (solo domenica) 85, 86, 88, 92, 98, 105, 120 (solo domenica), 130 (solo domenica), 150 (solo domenica), 163, 200, 201, 211, 218, 228, 246, 247, 308 (solo venerdì e sabato), 311, 314, 341, 343, 360, 409, 437, 446, 451, 490, 492, 500 (solo venerdì e sabato), 501 (solo venerdì e sabato), 504 (solo venerdì e sabato), 506 (solo domenica), 507 (solo venerdì e sabato), 511, 542, 546, 558, 628, 664, 700, 702, 705 (solo venerdì e sabato), 706 (solo domenica), 707, 714, 719, 761, 765, 767, 772, 780, 791, 904, 913, 997 e 998.

Critica la situazione della mobilità sulla Roma-Fiumicino dove circa un centinaio di tir sono incolonnati in direzione della Capitale, nella corsia di sinistra, impossibilitati a proseguire. Le vetture possono transitare nella corsia destra ma solo con le catene montate. Su tutto il tratto sono in azione mezzi spargisale per ripristinare la viabilità.

Anche la situazione in Provincia è difficile. Ciampino si è svegliata sotto un manto di 10 cm di neve. Da questa mattina è stato disposto l’obbligo di transitabilità nelle strade solo a mezzo catene. Sono già in funzione i mezzi spargisale che stanno mettendo in sicurezza le strade cittadine.
La procedura di allerta meteo, attivata giovedì 2 febbraio in previsione del forte maltempo, è presieduta dal sindaco, Simone Lupi, e vede impegnati il nucleo comunale della Protezione Civile di Ciampino e il Comando di Polizia Locale, che stanno accogliendo tutte le richieste di aiuto. Le squadre sono in piena attività per rispondere alle numerose richieste di intervento.
Per informazioni o richieste di interventi è possibile contattare i numeri 06.79097487 (Protezione Civile) e 06.7919104 (Polizia Locale).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti