Municipi: ,

“Nobilitate” – All’anagrafe, all’anagrafe – Serio e faceto

Fatti e misfatti di febbraio 2016

“Nobilitate”

Per il segretario del Pd e “premier” Matteo Renzi – si era ipotizzato dopo l’ “intervento bomba” della senatrice Monica Cirinnà contro certi di lui amici che le avrebbero boicottato il disegno di legge sulle unioni civili – ora “si parrà sua nobilitate””.

Ora, invece, il Matteo non dovrà più dare fondo a tutta la sua “nobilitate”. Perché, alla “nobilitate” ha rinunciato del tutto la senatrice Monica Cirinnà. La quale, bacchettata severamente dal capogruppo del suo partito, Luigi Zanda, non solo ha negato di avere espresso giudizi negativi nei confronti di “certi amici renziani”, ma è arrivata al punto di negare perfino l’intervista furiosa rilasciata al “Corriere della sera” (che, invece, l’ha confermata). Anche dopo il vergognoso passo indietro della senatrice Monica Cirinnà, comunque, la situazione all’interno del Pd resta molto confusa e molto tesa. Per cui, di “nobilitate” renziana, se non più di tutta, di molta ce ne sarà appunto bisogno. Sicuramente meglio, però, se ammantata di realismo piuttosto che di cocciuta arroganza.

All’anagrafe, all’anagrafe

“Presto – ha annunciato, durante la trasmissione “Otto e mezzo” su “La 7”, il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – noi del “Nuovo Centro Destra” lanceremo un nuovo soggetto politico. Posso solo dire, per ora, che nel nome non ci sarà più la parola “destra””.

Solo dire? Ma il Ministro Lorenzin ha già detto sostanzialmente tutto. Ha infatti detto che gli “Angelini Alfani”, nella speranza-certezza che – prima o poi – si arrivi al “Partito della Nazione”, si stanno preparando per eliminare ogni elemento, anche formale, che farebbe storcere il naso a buona parte del Pd. Quel Pd che, eventualmente, sarebbe – come ovvio – il fulcro di quel partito. Ma dentro al quale gli “Angelini Alfani” dovrebbero per forza entrare per non rimanere soli, abbandonati da tutti, a spegnersi tristemente come candele. All’anagrafe, dunque, all’anagrafe. Per correggere di corsa, prudentemente, il nome.

Serio e faceto

orfini“La Procura di Roma ha aperto un fascicolo – privo, comunque, di ipotesi di reato e di indagati – dopo che alcuni sostenitori dell’ex sindaco Ignazio Marino hanno denunciato una “presunta minaccia di non ricandidare i consiglieri comunali per indurli a firmare le proprie dimissioni e fare cadere la Giunta””.

“Un atto dovuto” ha commentato il commissario del Pd romano, Matteo Orfini. Il quale poi, ironicamente, ha aggiunto: “Spero, visto il contenuto dell’esposto, che venga al più presto investito anche un “pool” di autorevoli psichiatri”. “Ma per restare in campo sanitario – gli è stato replicato – perchè no, allora, anche un “pool” di autorevoli fisiatri manipolatori?” Divertenti, per carità le “battute”. Serio, però, quello su cui si stanno facendo.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati