Municipi: ,

Non sarà una risposta da pizza e mandolini – Quell’invocazione di Papa Francesco – Dimezzare i compensi dei parlamentari? Anzi raddoppiarli – Virginia e Marc’Aurelio – Il terzo di ottobre 2016

Fatti e misfatti di ottobre 2016

Non sarà una risposta da pizza e mandolini

“Così come ci è stata presentata – è arrivata, a Palazzo Chigi, la letterina dell’Unione europea – la vostra manovra finanziaria non va. Cambiatela o, perlomeno, spiegatecela meglio in modo convincente. Ma presto: entro domani”.

A Palazzo Chigi, però, non si sono impressionati. E la risposta che sarà inviata all’Unione europea, può darsi domani come richiesto, sarà che la manovra non cambierà nemmeno di una virgola perché costruita su più che palesi motivi per essere quella. Non si sa se verrà messo per iscritto nella risposta chiesta con urgenza, ma si sa che Palazzo Chigi, ove l’Unione europea dovesse continuare a non considerare certe realtà, sarebbe pronto a partire al contrattacco. Dicendosi deciso a diminuire gli stanziamenti per gli immigrati, se però tutti gli Stati cominciassero a fare la loro parte nell’accoglienza. Ed esigendo con forza che tutti siano pronti a rispettare le regole. Tutte le regole. A cominciare dalla Spagna e dalla Francia, ma, soprattutto da quella Germania tutt’altro che virtuosa. Altrimenti – ultima botta – addio sì dell’Italia al prossimo bilancio dell’Unione. Una reazione dura, dunque, ma, nella sostanza, giusta e che tutte le forze politiche farebbero bene a sostenere. Una volta tanto che il giovane Matteo si è alzato dal banco e ha detto no alla “maestrina dalla penna rossa, nera e gialla” abituata dettare i compiti che scegli lei e a farli imporre dai suoi capi-classe favoriti. Non sarà, certo, uno scontro facile. Ma è ora di finirala, finalmenete, con l’Italia pizza, mandolini e inchino al più potente di turno. Anche se il Presidente Mattarella sembrerebbe non essere d’accordo.

Quell’invocazione di Papa Francesco

“Basta egoismi – ha invocato Papa Francesco – accogliete gli immigrati… Non si resti indifferenti alle necessità di tanti nostri fratelli e preoccupati soltanto dei nostri interessi”.

Giusta, oltre che cristiana, invocazione. La speranza è che venga accolta, soprattutto, da tutti quegli ordini ecclesiastici che continuano a mantenere in disuso centinaia e centinaia di conventi oppure, come tanti altri immobili, li sfruttano come “bed and breakfast”. Non certo in nome di Dio padre, ma in nome del dio denaro.

Dimezzare i compensi dei parlamentari? Anzi raddoppiarli

“Marco Marcolin – deputato di “Scelta civica” – ha dichiarato di voler presentare una proposta di legge per raddoppiare lo stipendio dei parlamentari”.

Ripugnante. Sia che si tratti di un proposito vero sia che voglia essere una provocazione contro il dimezzamento proposto dal “Movimento 5 stelle”. Perché, in questo secondo caso, il Parlamento verrebbe offensivamente considerato, dall’onorevole Marcolin, una “sala giochi” per onorevoli giocherelloni.

Virginia e Marc’Aurelio

“Io non so perché – così Virginia Raggi – i rifiuti ingombranti, a Roma, non vengono ritirati ormai da cinque mesi”.

Ma Virginia Raggi, di Roma, non è il sindaco? E come fa un sindaco a non sapere il perché di un problema così enorme e scandaloso? Sarebbe il colmo se, in mezzo a Piazza del Campidoglio, lo avesse saputo e lo sapesse Marc’Aurelio a cavallo.

Il terzo di ottobre 2016

“La nota attrice americana Scarlett Johansson – insieme con il marito giornalista Romain Dauriac – inaugurerà sabato prossimo, nel quartiere Marais di Parigi, un negozio di “popcorn gourmet””.

Il terzo chissenefrega di ottobre 2016.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati