Ostia: Calci alla porta e minacce alla ex compagna, 32enne ai domiciliari

L'uomo fermato dai carabinieri, grazie ad una segnalazione dei condomini che sentivano urla e rumori provenire dall'appartamento

Non si rassegnava alla fine della relazione sentimentale con la sua ex compagna, un romano di 32 anni, si è presentato davanti alla porta di casa della vittima: scagliandosi con pugni e calci contro il portone per cercare di entrare nell’abitazione della donna. E poi, minacce di morte. Il 32enne è stato però fermato dai carabinieri della sezione radiomobile di Ostia, con l’ accusa di violenze e maltrattamenti nei confronti della ex compagna.

I militari sono intervenuti grazie ad una segnalazione dei condomini che sentivano urla e rumori provenire dall’appartamento. La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri che, con gli elementi di prova raccolti, hanno consentito alla Procura di richiedere ed ottenere dal Tribunale il provvedimento cautelare nei confronti dell’indagato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati