Ostiense, furto da 200 chili di rame: Arrestato 46enne romeno

L'intervento dei Carabinieri

La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione di Roma Garbatella hanno arrestato in flagranza un romeno di 46 anni, già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di furto aggravato in concorso.

Nella circostanza, la pattuglia dei Carabinieri ha notato due uomini che con atteggiamento sospetto si allontanavano frettolosamente con un carrello da un deposito di fornitura di energia elettrica – centrale Montemartini di via Ostiense.

Quando i due uomini hanno avuto la percezione che i Carabinieri li stavano per fermare per un controllo, i due si sono dati alla fuga, ma solo uno è riuscito a far perdere le proprie tracce, mentre il 46enne è stato prontamente bloccato e trovato in possesso di 200 kg di rame che, era stato precedentemente asportato dalla società di energia elettrica dove si era introdotto dopo aver forzato il cancello d’ingresso, con un carrello pieno di cavi.

Recuperato il rame e restituito al responsabile della società che ha presentato denuncia – querela, l’indagato è stato arrestato e condotto in caserma e messo a disposizione del Tribunale di Roma che ha convalidato l’arresto e disposto per lui il divieto di dimora nel comune di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati