Piazza della Repubblica, occulta la targa per evitare la multa della Ztl: Denunciato

L'uomo è stato rintracciato dai vigili urbani
Foto: Polizia Locale

Ci risiamo. Tornano gli automobilisti furbetti che per non incappare in una multa coprono la propria targa nascosta dal nastro adesivo. Metodi “classici” usati molto spesso da incivili. Ultimo in ordine di tempo quello scoperto dalla polizia locale dopo essere stato immortalato sui social network:  Con il portellone posteriore rialzato per occultare i numeri di targa.

L’automobilista che tentava di fare il furbo è stato però rintracciato dagli agenti del Gpit (Gruppo pronto intervento traffico) della polizia locale di Roma Capitale. Cinquantuno anni, aveva eluso il controllo del varco elettronico Ztl, posto in piazza della Repubblica all’ingresso di via Nazionale, aprendo il portellone posteriore dell’auto, poco prima di transitare sotto la telecamera, in modo da occultarne la targa.

Gli agenti, grazie a una attività di indagine, avviata subito dopo aver visionato un video pubblicato su una nota piattaforma social, nel quale veniva ripreso l’accaduto, sono riusciti in breve tempo a rintracciare il responsabile.

Fondamentale l’accurata analisi delle immagini delle telecamere acquisite presso il reparto validazione illeciti della polizia locale. L’uomo, un 51enne italiano con precedenti specifici, è stato quindi denunciato dai caschi bianchi per i reati di truffa e occultamento di targa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati