Piazza Venezia: Ladri rubano borsa dal passeggino del figlio di una donna

La coppia di manolesta è stata poi fermata dai carabinieri

Era venuta a Roma per ammirare il fascino della Città eterna, ma porta a casa un brutto ricordo. Vittima una turista borseggiata di quanto contenuto nel passeggino dove portava a spasso il figlio piccolo, proprio mentre faceva visita nei monumenti della Capitale. Fortunatamente ha potuto almeno riavere indietro quanto rubatole poco prima.

Sono stati i carabinieri della stazione Piazza Venezia ad arrestare in flagranza due georgiani di 34 e 22 anni, entrambi senza dimora, già noti alle forze dell’ordine, sorpresi subito dopo aver estratto uno smartphone dalla tasca di una donna russa di 42  anni mentre passeggiava all’altezza dell’Altare della Patria con il figlio nel passeggino.

Gli arresti nell’ambito dei controlli effettuati dai militari dell’Arma di Roma nelle aree prevalentemente affollate dai turisti e cittadini romani. Dieci le persone – tra cui due donne – gravemente indiziate del reato di furto. In tale contesto è stato arrestato un cittadino ucraino di 50 anni, con precedenti, bloccato a bordo del bus di linea alla fermata Plebiscito, dopo aver asportato uno Smartphone a un passeggero inglese di 62 anni.

Due donne, una 60enne della provincia di Caserta e una 18enne della provincia di Viterbo, sono state arrestate dai carabinieri di nucleo Scalo Termini subito dopo aver asportato da un negozio di abbigliamento alcuni capi del valore di oltre 270 euro, ai quali avevano rimosso le placche antitaccheggio per eludere i controlli della vigilanza.

Sempre gli stessi militari, hanno arrestato un uomo di 43 anni, ucraino, senza dimora, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso dai militari dopo aver asportato da una profumeria alcuni articoli del valore di oltre 290 euro che aveva occultato all’interno della giacca.

Sulla linea A della metropolitana, i carabinieri della stazione di Roma Monte Mario hanno arrestato un cittadino del Bangladesh di 36 anni, senza dimora, sorpreso dopo essersi impossessato del portafogli di un turista olandese, mentre, i militari della stazione di Roma Viale Eritrea, alla fermata Repubblica, hanno arrestato in flagranza un 58enne egiziano, già noto alle forze dell’ordine, subito dopo aver sottratto uno smartphone a un passeggero 77enne. Invece, i Carabinieri della Stazione di Roma Salaria hanno arrestato in flagranza un cittadino romeno di 55 anni, sorpreso all’altezza della fermata Termini, subito dopo aver tentato di impossessarsi di un portafogli di un turista slovacco di 57 anni.

Infine, i carabinieri della stazione di Roma Piazza Bologna hanno arrestato un cittadino cubano di 35 anni, senza fissa dimora, per aver tentato di sottrarre uno zaino di un avventore in piazza Bologna, che conteneva una macchina fotografica e un computer. Tutte le vittime di furto consumato hanno presentato regolare denuncia querela e gli arresti sono stati tutti convalidati.

Macelleria Colasanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati