“Pier Paolo Pasolini. Non mi lascio commuovere dalle fotografie”

Il Wegil rende omaggio all’artista, fino al 10 luglio, con una mostra fotografica
Ambra Di Chio - 21 Maggio 2022

Dopo una prima tappa al Palazzo Ducale di Genova, ha aperto oggi le sue porte al pubblico a Roma la mostra “Pier Paolo Pasolini. Non mi lascio commuovere dalle fotografieche sarà ospitata, fino al prossimo 10 luglio 2022, al Wegil – hub culturale della Regione Lazio nel quartiere Trastevere. La mostra, ad ingresso gratuito, raccoglie una selezione di circa 160 fotografie e documenti d’epoca con l’intento di celebrare l’anniversario della nascita del grande artista che nacque a Bologna il 5 marzo del 1922.

La Capitale rende così omaggio ad uno degli intellettuali più celebri e controversi del secondo Novecento italiano che ricoprì, di volta in volta, i panni di poeta, scrittore, giornalista, sceneggiatore, attore e regista; fino al suo brutale assassinio avvenuto a Roma la notte del 2 novembre del 1975. Questo progetto nasce dalla constatazione che Pasolini è stato uno dei personaggi pubblici più fotografati della sua epoca ed il suo peculiare rapporto con il mezzo fotografico ci viene suggerito dalle sue stesse parole: “alle fotografie è sufficiente dare una occhiata. Non le osservo mai più di un istante. In un istante vedo tutto”.

Il percorso espositivo è stato suddiviso in una serie di sezioni tematiche che riguardano non solo l’esperienza professionale di Pasolini ma anche la sua vita privata: dagli anni della gioventù caratterizzati dalla sua passione per il calcio, passando per il suo rapporto con la madre, fino ad arrivare all’esperienza con il grande schermo, in veste di regista. Una particolare attenzione è riservata alla città di Roma, dove si trasferì negli anni Cinquanta e che ispirò, con le sue borgate, molte delle sue opere. La mostra, curata da Marco Minuz e Roberto Carnero, è promossa dalla Regione Lazio e realizzata da LAZIOcrea in collaborazione con Suazes, il Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura Genova ed il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia.

Ambra Di Chio

 

“Pier Paolo Pasolini. Non mi lascio commuovere dalle fotografie

DOVE: Wegil – largo Ascianghi, 5

QUANDO: dal 20 maggio al 10 luglio 2022

Adotta Abitare A

ORARI: tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 19:00

INGRESSO: libero

CONTATTI: www.wegil.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti