Laboratorio Analisi Lepetit

Pigneto: aggredito l’artista Luis Alberto Alvarez

Poco prima dell’inaugurazione del primo murale del festival internazionale di street art. Bonafoni-Veglianti: solidarietà all'artista
Redazione - 12 Giugno 2021

Poco prima dell’inaugurazione del primo murale del festival internazionale di street art «Regeneration pandemic Pigneto», prevista per le 18, in via Macerata, due giovani si sono rivolti violentemente contro l’artista Luis Alberto Alvarez, prima con insulti razzisti, poi colpendolo ripetutamente al volto con due schiaffi e un pugno. Il writer lavorava alla sua opera, sulla facciata dell’ex cinema Avorio. L’artista argentino è stato portato all’ospedale in codice giallo per una lesione allo zigomo.

“Oggi al CinemaAvorio – così in una nota la consigliera regionale Marta Bonafoni ed il candidato alle primarie del centrosinistra per la presidenza del Municipio V Stefano Veglianti – insieme alle attiviste e gli attivisti di Pigneto Pop ed al deputato Lorenzo Fioramonti avremmo voluto assistere all’inaugurazione del murales realizzato nell’ambito del Festival internazionale di street art “Regeneration pandemic Pigneto”. Il murales, purtroppo, non è stato presentato a causa dell’inaccettabile aggressione avvenuta ai danni dell’artista Alvarez, a cui va la nostra solidarietà e del gruppo Municipio 5 Next Generation. Attraverso queste opere è possibile lanciare messaggi al territorio ed alle nuove generazioni; crediamo che la prossima amministrazione locale dovrà ripartire da queste esperienze, esempi di creatività e di rigenerazione”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti