Più libri 2022. Gli eventi culturali del secondo giorno di fiera

Redazione - 8 Dicembre 2022

Nel secondo giorno di Più libri più liberigiovedì 8 dicembre, il programma culturale è ricchissimo di eventi. Tra gli appuntamenti più attesi, alle 12.30 in Auditorium, si terrà l’incontro Iran: donne, diritti e libertà con Azar Nafisi in dialogo con Michela Murgia.

In mattinata, Luciano Canfora presenterà il suo libro nell’incontro Il passato presente, alle ore 11 in Sala Elettra, e si confronterà sui temi della democrazia, del potere, della libertà e dell’incontro-scontro tra Oriente e Occidente con Franco Cardini e Sandro Teti. Alla stessa ora, in Sala Giove, Graziano Graziani presenterà il suo libro nell’appuntamento La poesia in romanesco di Graziano Graziani.
Nana Ekvtimishvili sarà in fiera in dialogo con Ruska Jorjoliani nell’appuntamento Luoghi senza ricordi: storie dell’infanzia perduta in Georgia, alle 12.30 in Sala Venere. Marco Malvaldi e Samantha Bruzzone interverranno in La molla e il cellulare, alle 13.30 in Sala Antares, e parteciperanno anche a Chi si ferma è perduto, in dialogo con Alessandro Sardoni, alle 16 nello Spazio Rai.

Ellen Lupton Riccardo Falcinelli dialogheranno alle 15 nello Spazio Rai nell’incontro dal titolo Extrabold. Per un design femminista, inclusivo, antirazzista, non binario. Di identità di genere, schwa, linguaggio inclusivo e LGBTQIA+ e delle differenze di come vengano trattati questi temi in Svezia ci parleranno Jenny Jägerfeld – autrice svedese dei libri per ragazzi e psicologa specializzata in bambini e ragazzi – e Pietro Turano, attivista LGBTQIA+ e attore, nell’incontro Questioni di genere: cosa possiamo imparare dalla Svezia?, che si terrà alle 15 in Sala Polaris.
Alla stessa ora, in Sala Giove, il Desk Italia Europa Creativa – Ufficio Cultura curerà la Sessione informativa sui bandi a sostegno dell’editoria e della circolazione delle opere letterarie europee.

Il tema dell’impegno della cultura in un’Europa dopo l’invasione dell’Ucraina sarà al centro della presentazione del libro di Guido Crainz in Ombre d’Europa. Nazionalismi, memorie, usi politici della storia, con Marco Damilano, alle 15 in Sala Elettra.
Alle 15.30, la presentazione del libro di Louise HenkinDiritti dell’uomo, sarà introdotta da Giuliano Amato, in dialogo con Annalisa Camilli Paolo Di Paolo. Alla stessa ora, in Sala Luna, la presentazione del libro Ostinati e Contrari – Voci contro il sistema di Alessandro Di Battista con Alessandro Barbero Toni Capuozzo.
Nell’incontro Finzioni a Roma dialogheranno invece Jonathan BazziFumettibruttiLuca Ravenna Chiara Tagliaferri, alle 15.30 all’Auditorium, mentre alle 16 in Sala Marte, Joan Silber presenterà il suo libro Un’idea di paradiso con Giulia Caminito.
Poco dopo in Sala Elettra, Kader Abdolah racconterà cosa significa invecchiare lontano dalla propria terra in Tutti torniamo al luogo da dove siamo venutila forza delle radici raccontata dall’iraniano Kader Abdolah.
Maurizio MolinariSimonetta Fiori Gianfranco Pasquino, nell’appuntamento Fascismo. Quel che è stato, quel che rimane, discuteranno delle forme di autoritarismo e populismo attuali, alle 17.30 in Sala Antares.

A seguire, Nicola Lagioia e Giordano Meacci faranno un omaggio a Mircea Cărtărescu e ad Andrea Camilleri, nell’incontro In memoria, alle 18 in Sala Vega. Alla stessa ora, in Sala Sirio, ci sarà la presentazione del libro di Anny RomandAbbandonata, con Dacia Maraini.
Alle 18.30 in Sala Antares, Nadia Terranova Christian Rocca dialogheranno per la presentazione della rivista letteraria K, insieme a diversi autori e autrici che hanno scritto sulla rivista, tra i quali Francesca D’Aloja, Gilda Policastro, Laura Marzi, Guido Vitiello Annalisa De Simone.
Quanto sei bella Roma, tra storia e film memorabili sarà l’incontro per presentare il progetto Roma StoryWalk: alcuni personaggi del cinema dialogano sul palco con la conduzione di Ernesto Assante e la partecipazione del critico Fabio Canessa su romanità e identità di quartiere, luoghi del cuore e percorsi in soggettiva. All’incontro, che si terrà alle 18.30 in Auditorium, interverranno Anna Foglietta, Edoardo Leo, Karin Proia, Paolo Virzì e Fabio Canessa.

Tre le lectio magistralis che si terranno oggi, giovedi 8 dicembre: in Sala Luna, alle 12.30, Emilio Gentile parlerà di Fascismo: cento anni dopo; alle 14 in Auditorium sarà il turno di Alessandro Barbero con 9 agosto 378. Il giorno dei barbari, seguito, alle 17, da Alessandro Baricco con Perdersi e ritrovarsi: un anno dopo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti