“Quanto sei bella Roma” al Centro anziani di Colli Aniene

Uno spettacolo teatrale di Katia Gallone con la compagnia teatrale amatoriale “Le facce toste”
Federico Carabetta - 27 Maggio 2022

“Le facce toste” si chiama la compagnia teatrale amatoriale che il pomeriggio del 25 maggio 2022 ha rappresentato presso il Centro Anziani di Colli Aniene lo spettacolo “Vecchia Roma sotto la luna”.

Nel recarci in piazza Meuccio Ruini per assistere allo spettacolo di Katia  Gallone,  tornava ad affacciarsi come un refrain la celebre affermazione di Cicerone “Manent ingenia senibus, modo permaneat studium et industria” (Nei vecchi rimangono le capacità intellettuali, purché rimangano l’applicazione e l’operosità); poi alla fine ci siamo sentiti in dovere di rivolgere la nostra ammirazione agli attempati protagonisti e le congratulazioni alla Dea ex machina.

Katia Gallone a cui si devono l’iniziativa, il testo, la regia e la scenografia (insieme con Gerry Forti), ci ha detto: “Dopo la forzata sospensione per il Covid, la Compagnia riprende con questa nuova avventura teatrale che vede il coinvolgimento di iscritti al Centro Anziani che sono: Ettore Carta, Paolo Colasazzi, Laura Consoli, Piera Di Carlo, Giuseppe Di Nucci, Rosarita Eusepi, Gerry Forti, Emilio Francini, Anna Mula, Anna Petrassi, Maria Teresa Pungitore, Piera Scarselli, Franco Scrocchia.

“Vecchia Roma sotto la luna” è la storia di amori di altri tempi e di altri amanti, stile lontani anni ’50, fatti di sotterfugi (tutto sommato ingenui ai tempi attuali ndr), echi di schermaglie amorose giovanili”. Il tutto, aggiungiamo noi, condito da battute alquanto scontate ma in definitiva sempre di grande effetto che hanno mosso il numeroso pubblico presente a grande ilarità.

“Abbiamo già una storia – prosegue Katia Galloni- che è iniziata con la rappresentazione di “Cabaret”, seguita da “Er carnevale romano”, “Che fine ha fatto Cenerentola”, e poi culminata nel grande successo del 2018 con “E’ sparito poro nonno”, regia di Maria Pia Curzi e Katia Gallone, rappresentato e replicato più volte al Centro Anziani di Pietralata, agli omologhi di San Basilio, Centocelle, alla Clinica Itor ed ammessa nientemeno all’ Estate Romana nello scenario di Villa Farinacci”.

Prima di lasciare il Centro Anziani abbiamo ascoltato Laura Consoli. “Andata in pensione dopo una vita di lavoro mi sono trovata a dover fare nuove amicizie e partecipare pure a nuove attività. Mi sono quindi iscritta al centro anziani di Colli Aniene dove ho incontrato Luisa e Katia Gallone. Mi sono integrata subito e Katia mi ha parlato di “Vecchia Roma …” e mi ha dato una parte che ho accettato entusiasta perché ho sempre amato recitare. Mi sono quindi inserita nella compagnia “Le facce toste”.che tra preparazione e prove mi ha dato momenti di grande gioia e divertimento. Avremmo dovuto debuttare un anno prima ma purtroppo il Covid non ha consentito.

Ora finalmente siamo andati in scena, il pubblico e gli applausi ci sono stati ed abbondanti. La mia parte, anche se piccola, è divertente: io faccio la donna maritata che tradisce il marito con un tirchissimo norcino. Che altro devo dire; se volete passare un’ora in allegria venite a vedere lo spettacolo”.

 

La Sposa di Maria Pia

 

La Sposa di Maria Pia

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti