Municipi: , | Quartiere:

Rapina a mano armata ad Acilia: fermati dopo un colpo da Maury’s

I due sono stati arrestati dalla polizia al termine di un inseguimento a bordo di uno scooter rubato

Ancora una rapina ad Acilia, anche se questa volta la corsa dei malviventi responsabili di almeno due colpi nei negozi del quartiere è giunta al capolinea.

Fatale per loro un ultimo blitz criminale al Maury’s. Ad attenderli – in servizio di appostamento – gli agenti di polizia che li hanno poi bloccati al termine di un pericoloso inseguimento per le strade del quartiere del X municipio Mare.

Casco integrale, guanti neri e copri collo a coprire il viso i due si sono presentati – pistola alla mano – alle casse del Maury’s di via di Acilia all’orario di chiusura, intorno alle 20:00 di lunedì. Minacciata la cassiera si sono fatti consegnare circa 1000 euro e sono poi scappati a tutta velocità a bordo di uno scooter Honda Sh, privo di targa.

Nonostante l’alt intimato dalla volante del X distretto Lido i due si sono dati alla fuga dando vita a un inseguimento. Dopo diverse manovre azzardate la loro corsa si è interrotta contro una Opel Astra in transito in via Stefano Assemani. Una carambola che ha poi fatto terminare il motorino contro una seconda vettura di passaggio, una Volkswagen T-Rock. Con lo scooter oramai fuori uso il conducente è stato subito bloccato dagli agenti.

Più complicato il fermo del complice. Dopo aver scaraventato il casco integrale contro il vice ispettore che lo inseguiva a piedi si è scagliato contro di lui colpendolo a calci e pugni. Poi è stato bloccato non senza difficoltà.

Accompagnati negli uffici del commissariato di Ostia sono stati trovati con indosso ancora la somma di denaro appena rapinata e una pistola a salve, priva del tappo rosso. Indosso avevano un doppio abbigliamento, che i due avrebbero dovuto usare per guadagnarsi la fuga mentre lo scooter è risultato rubato poco prima.

Identificati in due romani di 46 e 39 anni, entrambi pregiudicati con precedenti specifiche per rapine, sono stati arrestati con le accuse di rapina aggravata in concorso, ricettazione in concorso, lesioni a resistenza e pubblico ufficiale. Il denaro rapinato è stato invece riconsegnato alla direttrice del Maury’s.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati