San Vittorino, rapina un minimarket e chiude dentro la proprietaria: Lei urla e lo fa arrestare

Il 35enne dovrà ora rispondere di rapina aggravata e sequestro di persona

i Carabinieri della Stazione di San Vittorino Romano hanno dato esecuzione a una ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere a carico di un 35enne rumeno gravemente indiziato dei reati di rapina aggravata e sequestro di persona.

I fatti da cui scaturisce il provvedimento restrittivo sono riconducibili allo scorso ottobre 2023, quando il cittadino rumeno, senza fissa dimora, si è introdotto in un piccolo negozio di alimentari, minacciando la titolare con un cacciavite e facendosi consegnare 300€ in contanti, un cellulare ed un anello d’oro. Prima di allontanarsi con la refurtiva, per evitare di essere intralciato nella sua fuga, il rapinatore ha chiuso a chiave nel minimarket la proprietaria, liberata da un vicino di casa accorso dopo aver sentito le sue urla.

Immediate le indagini dei carabinieri intervenuti, che hanno consentito di individuare con certezza l’autore del reato, ampiamente noto per numerosi precedenti specifici. I plurimi elementi di prova acquisiti dagli investigatori hanno dunque consentito alla Procura della Repubblica di chiedere ed ottenere dal GIP del Tribunale di Roma l’ordinanza di custodia cautelare a carico del 35enne che è arrestato e tradotto nel carcere di Regina Coeli.

La CASA di Cose da Bagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati