Scoperto centro massaggi a luci rosse: arrestata maitresse

Il centro massaggi a pochi metri da Villa Borghese

Prima i massaggi normali, quindi quelli a luci rosse. Con offerta libera, senza tariffario. È quello che accadeva in un locale gestito da una cittadina cinese in via Basento, nel quartiere Salario-Trieste. I vigili urbani del II Gruppo Parioli hanno chiuso la struttura e arrestato la donna accusata di favoreggiamento sfruttamento della prostituzione.

Dopo mesi di appostamenti, intercettazioni e verifiche, gli agenti hanno potuto appurare il giro di prostituzione organizzato e coordinato da una donna di 52 anni di origine cinese, che gestiva il centro. La 52enne si serviva di due connazionali di 30 e 46 anni, alle sue dipendenze, per prestazioni sessuali di varia natura.

Le due offrivano servizi extra che, su richiesta del cliente, andavano oltre le attività specifiche di un centro massaggi. Stando a quanto emerso per una mezz’ora a luci rosse bastavano 30 euro più una offerta libera, 60 euro per un’ora di massaggio più la prestazione sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati