Si aggirava nudo sotto i portici di piazza dei Cinquecento e inveiva contro i passanti: arrestato

Ieri il processo, durante il quale il 28enne ha dovuto rispondere all’Autorità Giudiziaria dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
Lo scorso pomeriggio, nell’ambito dell’attività antidegrado a tutela della sicurezza urbana, nell’area della stazione Termini e del rione Esquilino, agenti della Polizia Locale di Roma Capitale del GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale e Urbana) hanno tratto in arresto, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un uomo di 28 anni, di nazionalità  nigeriana che, in visibile stato di alterazione, si aggirava nudo sotto i portici di piazza dei Cinquecento, disturbando i passanti ed inveendo contro gli avventori di un bar.
Il personale operante è prontamente intervenuto a ripristinare un clima di decoro e sicurezza nell’area, cercando in un primo momento  di tranquillizzare l’uomo.
Dato il proseguire dei suoi atteggiamenti violenti, anche nei confronti di suoi connazionali, fino a scagliarsi verbalmente e fisicamente contro gli agenti, è stato tratto in arresto  e sottoposto alle procedure di identificazione, in quanto privo di documenti di identità.
Ieri il processo, durante il quale il 28enne ha dovuto rispondere all’Autorità Giudiziaria dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati