Categorie: Cronaca
Municipi:

Spinaceto: Morto il 16enne che si è sparato alla testa con la pistola del padre

In gravi condizioni all'ospedale San Camillo i medici ne hanno dichiarato il decesso
È ufficiale, il ragazzo di solo sedici anni che si è sparato alla testa con la pistola del padre, residente nella periferia del IX municipio, è morto. Il suo cuore ha smesso di battere dopo 36 ore di agonia. Ricoverato in condizioni disperate all’ospedale San Camillo di Roma i medici ne hanno accertato il decesso nella giornata di ieri ( Giovedì 14 dicembre 2023).
Come spiegato dal nosocomio di circonvallazione Gianicolense nel bollettino diffuso : “Il ragazzo di 16 anni, ricoverato dal 12 dicembre 2023 in rianimazione per ferita d’arma da fuoco alla testa, è deceduto per l’evoluzione delle gravissime lesioni craniche. I genitori hanno acconsentito al prelievo degli organi a scopo di donazione”.

La tragedia si è consumata lo scorso Martedì 12 Dicembre 2023 nell’appartamento dove lo studente viveva con la famiglia. Dietro la tragedia potrebbe esserci un rimprovero. Il 16enne, dopo aver preso la pistola regolarmente detenuta dal papà, una guardia particolare giurata, si era sparato un colpo alla testa dopo essersi rinchiuso nel bagno. Soccorso dalla mamma e dal fratello è stato trasportato d’urgenza al San Camillo ma i medici nulla hanno potuto per salvargli la vita.

Timbrificio Centocelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati