Teatro dell’Opera di Roma, Comune e Municipio V: finalmente investimenti certi

Lo stato dell'arte secondo l'assessore al patrimonio Sergio Scalia
Alessandro Moriconi - 11 Novembre 2022

Purtroppo problemi all’audio durante la registrazione dell’intervista all’Assessore al Patrimonio del Municipio V Sergio Scalia ci impediscono  di farvi ascoltare, direttamente dalla sua voce, lo stato dell’arte in merito al progetto del Teatro dell’Opera di Roma che da anni vede impegnati sia il Comune di Roma che il municipio, prima il VII con la Giunta Mastrantonio e poi con l’accorpamento il V della Giunta Palmieri.

Purtroppo – e va detto – il progetto ha subito una drastica frenata con la Giunta pentastellata guidata da Boccuzzi che aveva deciso di imprimere un cambiamento radicale sul progetto ed in particolare sulla realizzazione del Teatro da destinare al corpo danza, che si pensava di utilizzare per finalità diverse: basket e/o volley.

Sono passati anni purtroppo senza adottare decisioni concrete e che hanno visto il Municipio VIII inserirsi nel progetto offrendo al Teatro dell’Opera  locali idonei frutto della compensazione di Piazza dei Navigatori.

Lungaggini burocratiche sembravano far saltare gran parte dell’operazione, ma grazie al Commissario nominato dal tribunale si sono riannodate le fila e al Centro Servizi Prenestino sarà realizzato un Teatro di prova e Sala prova per musica e danza. La soddisfazione di Sergio Scalia è evidente. Siamo entrati – secondo Scalia – nella fase realizzativa del progetto che vanta già finanziamenti del PNRR per cinque milioni di euro, che vedrà la realizzazione del Teatro prova presso il Centro Servizi grazie ad una compensazione edificatoria sancita da una  conferenza dei Servizi.

Nella ristrutturazione dei capannoni del Teatro dell’Opera di Roma ubicati tra Via dei Larici e via P. R. Pirotta troveranno posto spostando il deposito costumi oggi in via dei Cerchi, la falegnameria e il laboratorio scenografia ed è previsto anche un affascinante progetto formativo attraverso la “Scuola Arti e Mestieri” che impegnerà anche la scuola professionale del Centro Ragazzi Don Bosco.

Di seguito il progetto si svilupperà anche su un’area di proprietà Comunale sita in via Petiti a La Rustica dove, in un edificio capannone, troveranno spazio, in appositi container, fondali e ricostruzioni sceniche che, con opportuna pulizia e manutenzione, saranno pronte per le rappresentazione teatrali che saranno messe in calendario.

AREE E ATTIVITA’ TEATRO DELL’OPERA

aree e attività teatro opera 5 municipio

Palestra e piscina 1 mese gratis a Tor Tre Teste

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti