Tor Bella Monaca: chiuso bar per carenze igienico-sanitarie

Cinque le attività sanzionate dai NAS in poche ore

Blatte e feci di topo nel bar. Siamo a Tor Bella Monaca ( in zona Roma est) dove i Nas e ispettori del lavoro hanno chiuso il locale per carenze igieniche. L’attività focalizzata tra via dell’Archeologia e viale Quaglia, ha portato allo scoperto gravi carenze igienico sanitarie e animali infestanti in tre minimarket e in un bar del quadrante, con i provvedimenti di chiusure per due attività alimentari e un esercizio commerciale che stava dando lavoro in nero a due clandestini.

È bastato un pomeriggio di controlli ad alto impatto nel quadrante est della capitale, per sollevare il vaso di Pandora su illeciti e carenze igienico sanitarie in alcune attività commerciali tra via dell’Archeologia, via Acquaroni, via Santa Rita da Cascia, via Scozza e viale Quaglia.

Dapprima sarebbe scattata la sanzione per il mancato autocontrollo sugli alimenti, poi durante il sopralluogo, a scattare sarebbe stata anche la decisione della sospensione dell’attività, per le gravi carenze igienico-sanitarie che hanno rilevato tra le varie, la presenza di blatte infestanti.

Una brutta sorpresa che sempre nella stessa zona, ha portato alla sospensione dell’attività di un bar, anch’esso mancante dell’obbligatorio autocontrollo sugli alimenti oltreché sporco, e con una ripugnante presenza di feci di animali infestanti nel locale magazzino, che non poteva consentire il proseguimento dell’attività al pubblico.

Sporcizia e carenze sanitarie sarebbero state poi evidenziate negli interventi sanzionatori dei Nas anche altri due minimarket, che non sono stati chiusi ma dovranno pagare le pesanti multe elevate e ripristinare le condizioni di igiene per continuare a svolgere l’attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati